CecalSrl

Aprirà a Gangi uno sportello decentrato dell’ordine degli architetti, a darne notizia è stato il presidente dell’ordine degli architetti di Palermo Franco Miceli che ha chiesto al sindaco Giuseppe Ferrarello la disponibilità di una sede. Un invito che il primo cittadino di Gangi non si è certo lasciato scappare. La proposta è arrivata a margine di un convegno promosso dall’Ance Palermo e il Comune di Gangi in collaborazione con l’ordine degli architetti su “Ambiente, turismo ed infrastrutture per lo sviluppo del territorio delle Madonie”. Il convegno che si è svolto, sabato scorso, nell’aula consiliare di palazzo Bongiorno è valso anche per gli architetti presenti per l’acquisizione di crediti formativi. Durante la sessione mattutina sono intervenuti il presidente di Ance Palermo, Fabio Sanfratello, il sindaco di Gangi Giuseppe Ferrarello, il presidente del Parco delle Madonie Angelo Pizzuto, il sindaco di Geraci e presidente del Gruppo di azione locale Bartolo Vienna, il vice presidente dei Giovani Amministratori madoniti Giovanni Nicolosi e l’assessore regionale alle Infrastrutture Giovanni Pizzo, quest’ultimo sollecitato su alcuni problemi quali ribassi negli appalti, Urega e principalmente viabilità del comprensorio madonita.

Nel pomeriggio sono intervenuti Franco Miceli presidente dell’ordine degli architetti, di Carmela Burgio della Soprintendenza di Palermo, Alessandro Ficile di So.Svi.Ma, Michele Sbacchi dell’Università di Palermo. Un intervento è stato fatto anche dal direttore del DAP Santi Consolo. Le due sessioni, quella mattutina e quella pomeridiana, sono state moderate rispettivamente, dal direttore di Live Sicilia, Giuseppe Sottile e dal giornalista di Repubblica, Ivan Mocciaro.
“E’ stato un importante e partecipato convegno – ha dichiarato il sindaco Giuseppe Ferrarello – molto proficuo voglio ringraziare l’Ance nella persona del suo presidente e del direttore e in particolare il presidente dell’ordine degli architetti Franco Miceli, che ci ha chiesto, la disponibilità di una sede per aprire uno sportello decentrato dell’ordine a Gangi”.

CONDIVIDI