CecalSrl

È Ciudad Real, una cittadina spagnola di 17 mila abitanti, la seconda tappa di POWER (EuroPean netwOrk of Woman Mayors for Equal OppoRtunities in Citizens’ Life). Il progetto che raggruppa i comuni europei amministrati da sindaci donna, ha come obiettivo finale quello di creare una rete ‘rosa’ di sindaci in grado di favorire la cooperazione tra le amministrazioni e promuovere le pari opportunità. Per il comune di Pollina, capofila del progetto, presente l’assessore Angela Genchi, che dal 16 al 18 marzo, rappresenterà il comune madonita amministrato da Magda Culotta, il sindaco donna più giovane d’Italia. Lo scorso dicembre, il comune di Pollina aveva ospitato la prima tappa, sei in programma, avviando due giorni di dibattito e confronto con i sindaci e le delegazioni, tutte al femminile, degli altri centri selezionati dal bando comunitario: Tetovo in Macedonia, Ciudad Real in Spagna e Labin in Croazia. Il comune di Pollina è stato selezionato per avere introdotto una serie di servizi di assistenza domiciliare in favore degli anziani, corsi di formazione per la costituzione di cooperative guidate da donne e attività educative e ricreative a sostegno alle famiglie. Il progetto si articolerà in tre anni (2014-2016), con l’organizzazione di numerosi eventi in tre diverse aree europee: il Mediterraneo, i Balcani e l’Europa orientale, in modo da assicurare una dimensione europea alle attività che verranno svolte. “La presenza dell’assessore Genchi a Ciudad Real – commenta il sindaco Culotta – è necessaria perché permette di portare l’esperienza di amministratici locali, anche in una realtà diversa dalla nostra. Questa iniziativa – conclude – è e sarà un’occasione di confronto sulla reale situazione delle pari opportunità in Europa, ma anche un momento di crescita e di sviluppo sul ruolo della donna nella società moderna”.
Prossima tappa del progetto a giugno, nella croata Labin.

CONDIVIDI