CecalSrl

Prime prestigiose iscrizioni per la Maratona di Sicilia, in programma a Palermo per la Festa della Repubblica del 2 giugno. Il mondo “runner” in attesa per questa prima edizione che si svolgerà in gran parte all’interno del Real Parco della Favorita.

Palermo. A pochi giorni dalla presentazione della prima edizione della Maratona di Sicilia, al Comitato Organizzatore giungono già prestigiose iscrizioni che riguardano la distanza mitica dei 42,195 km e sulle staffette.

La Maratona di Sicilia sta diventando rapidamente un appuntamento molto atteso dai runner di tutta l’Isola e non solo. Una maratona da vivere in piena armonia con la città e per la città, con un percorso apprezzato sia dal punto di vista naturalistico che tecnico.  L’appuntamento è per il 2 giugno, Festa della Repubblica. 

Ecco chi sono i primi tre atleti che correranno il 2 giugno a Palermo: il pluricampione siciliano Vito Massimo Catania dell’Atletica Amatori Regalbuto, numerose prestazioni di rilievo sulla maratona  che si candida tra i possibili protagonisti dell’evento; il portacolori dell’Universitas Palermo  Carlo Filiberto, un primato personale  di 2h38’40’’ e fresco di  record regionale della categoria SM50 2h41’50 stabilito alla Maratona di Torino 2014; infine Maria Giangreco del Marathon Altofonte, prima donna iscritta alla sua prima esperienza sulla distanza. Lo Sport Amatori Partinico è inoltre la prima società iscritta alla staffetta  4 x10 km.  Numerose le Associazioni che hanno raccolto l’invito del Comitato Organizzatore, garantendo la propria partecipazione e il proprio apporto nell’ambito dell’iniziativa, per contribuire a regalare alla Sicilia un evento di grande respiro. Ecco alcune delle associazioni che hanno già aderito: Le Due Torri Cinisi, Universitas Palermo, Sport Nuovi Eventi Sicilia, Polizia di Stato, Evola Balestrate e Marathon Altofonte. Altre importanti collaborazioni sono in via di definizione.

Il percorso. ll percorso è stato disegnato all’interno del Real Parco della Favorita; quattro giri con partenza e arrivo dall’interno dello stadio delle Palme – Vito Schifani.  Un percorso così modulato per venire incontro alle esigenze degli atleti e destinato a procurare il minor impatto possibile al consueto traffico veicolare cittadino. Non solo natura ma anche storia, arte e cultura con i “passaggi” spalla a spalla con Villa Niscemi e la Palazzina Cinese. Un’offerta “sportiva” ampia e per tutti. Accanto alla distanza “Regina” infatti, gli atleti potranno scegliere tra la mezza maratona (due giri del percorso destinato alla maratona) e due staffette, una 4 x 10 chilometri ed una 2x 21 chilometri. Non mancheranno neanche gli eventi collaterali, tra questi la Run for fun, passeggiata ludico motoria aperta a tutti e la Stracanina, una passeggiata con protagonisti gli amici a quattro zampe accompagnati dai loro proprietari.

La mascotte. Le prime importanti iscrizioni regalano il sorriso anche a Limoncino, la mascotte spiritosa, allegra e con un chiaro richiamo alla nostra terra.

CONDIVIDI