CecalSrl

Alle spalle dei due Rudy Michelini, Citroen DS3 R5 e Nicola Caldani, Ford Fiesta R5.
Il Ciocco, 22 marzo 2015 – Alessandro Perico e Mauro Turati, Peugeot 208 T16 R5, gommata Pirelli hanno chiuso al comando del 38° Rally del Ciocco e Valle del Serchio, appuntamento di apertura del Campionato Italiano Rally 2015. Il velocissimo bergamasco ha preceduto Rudy Michelini, a bordo della Citroen DS3 R5 della Procar Motorsport, gommata Pirelli a trentacinque secondi. Terzo il versiliese Nicola Caldani con la Ford Fiesta R5, gommata Hankook rallentato da un paio di penalità prese sul finire del rally a quarantacinque secondi di distacco da Perico. Quarto assoluto è il bresciano Stefano Albertini navigato dall’esperto Danilo Fappani con la Peugeot 208 R5. Quinto assoluto è il toscano Paolo Andreucci e la friulana Anna Andreussi con la Peugeot 208 T16 R5. Ritiro sfortunato, dopo quello del pilota ufficiale Skoda Scandola, anche per il trevigiano Giandomenico Basso che ha abbandonato il rally toscano dopo aver toccato con la sua Ford Fiesta R5 alimentata a gpl dopo aver percorso due chilometri dei venti nel primo passaggio della “Coreglia”. Sesto assoluto il giovane italo svizzero Stefano Baccega a bordo di un Ford Fiesta R5.
Nella corsa al titolo tricolore Junior la vittoria va a Giuseppe Testa e Emanuele Inglesi su Peugeot 208 R2, davanti al cuneense Michele Tassone e il veneto Nicolò Marchioro. Testa, pilota molisano dell’ACI Team Italia si classifica settimo assoluto, mentre Tassone chiude la top ten del rally toscano alle spalle di Scattolon e Ciava. Proprio nel Campionato Italiano Rally Produzione, ad ottenere la vittoria è stato Giacomo Scattolon insieme a Fabio Grimaldi, su Renault Clio R3, davanti al savonese Fabrizio Jr Andolfi, primo nel monomarca Renault Clio R3T. Nel primo appuntamento del trofeo Renault riservato alle Twingo R2 successo per il piemontese Giorgio Bernardi.
Tra i 14 equipaggi iscritti al primo appuntamento del Trofeo ACI R1 sono Claudio Gubertini e Alberto Ialungo, su Suzuki Swift 1.6, ad avere la meglio. L’emiliano primo anche nel Suzuki Rally Trophy ha dominato la classifica assoluta lottando fino alla fine con Alessandro Uliana e Paolo Amorisco. Ottima prestazione per Stefano Martinelli.

CLASSIFICA FINALE 38° RALLY IL CIOCCO E VALLE DEL SERCHIO: 1.Perico-Turati (Peugeot T16 R5)in 1:54’32.3; 2.Michelini-Perna(Citroen DS3 R5)a 35.5; 3..#NC3-Farnocchia (Ford Fiesta R5) a 45; 4.Albertini-Fappani (Peugeot 208 R5)a 56.9;5. Andreucci- Andreussi (Peugeot T16 R5) a 2’25.8; 6.Baccega-Ottaviani (Ford Fiesta R5)a 3’59.9; 7. Testa-Inglesi (Peugeot 208 R2) a 9’06.1; 8. Scattolon-Grimaldi (Renault Clio R3)a 9’06.7.;9. Ciava-Ciucci (Ford Fiesta R5) a 9’48.4;10. Tassone- Michi (Peugeot 208 R2) a 9’53.4.

Classifica CIR Assoluto: 1.Perico 15; Caldani 12; 3. Albertini 10; 4. Andreucci 8; 5.Baccega 6; 6.Ciava 5; 7.Tassone 4.
CIR Produzione: 1.Scattolon 15;2.Andolfi 12;3. Ferrarotti 10.
Classifica CIR Junior: 1.Testa 15;2.Tassone 12;3.Marchioro 10. ; 4.DeTommaso 8.; 5.Gheno 6;6.Trevisani 5; 7.Bernardi 4 ; 8.Panzani 3.
Classifica CIR Costruttori: 1.Peugeot 19; 2.Ford 15; 3.Renault 3.
Classifica Costruttori Produzione: Renault 15.

CONDIVIDI