CecalSrl

E’ stato salvato ieri 26 marzo un uomo di 36 anni da un gruppo di ciclisti.

Stava facendo il solito allenamento in bici il gruppo di ragazzi della ASD Termini Bike intorno alle 16,30 lungo la statale SS. 113 nei pressi del bivio Tifeo in territorio di Termini Imerese, quando qualcuno del gruppo ha visto una sagoma accoccolata a terra a ridosso del guard-rail.

Il gruppo è tornato indietro per verificare di cosa si trattasse. Con grande sorpresa si trattava di un uomo, inzuppato dalla pioggia, immobile, coperto soltanto dal suo giubbotto, che non rispondeva a nessuna sollecitazione da parte dei ragazzi. Era in evidente stato confusionale, fissava il vuoto e tremava per il freddo. I ragazzi hanno provato a scaldarlo con i mezzi che avevano a disposizione ed hanno quindi chiamato l’ambulanza e poi è sopraggiunta tempestivamente anche una pattuglia dei carabinieri.

Dai carabinieri si è appurato che l’uomo, D.R. di 36 anni residente a Palermo, si era allontanato da casa fin dalla mattina ed i genitori ne avevano denunciato la scomparsa.

E’ stato quindi trasportato in ospedale per verificare le sue condizioni di salute che non sembravano, comunque, destare grande preoccupazione.

Il sindaco di Termini Imerese, Totò Burrafato – informato di quanto accaduto – positivamente colpito ha manifestato la volontà di ringraziare il gruppo di ciclisti che con il loro intervento hanno sicuramente evitato il peggio all’uomo che, in preda a uno stato di scoramento totale aveva abbandonato la casa e i genitori. “Grazie – ha detto Burrafato – per avere portato soccorso a una persona che sicuramente aveva bisogno di aiuto”.

Il Sindaco ha intenzione di incontrare i ragazzi ciclisti, nei prossimi giorni presso il palazzo municipale, per ringraziarli personalmente.

I componenti del gruppo sono: Campagna Ignazio, Elio Morreale, Nino Gaeta, Grillo Paolo, Daniele Rio.

 

Aurora Rainieri

CONDIVIDI