CecalSrl

“L’incontro di oggi sarà assolutamente decisivo per la vita dei nostri Comuni e ci fornirà tutti gli elementi per capire se l’Ars si impegnerà ad ascoltare e a trovare  un’intesa sui contenuti e sulle riforme con i Comuni e con i loro legittimi rappresentanti  o se sarà necessario, in assenza di risposte concrete, prendere atto che siamo in presenza di una vera e propria crisi istituzionale irreversibile in conseguenza della  quale, nella qualità di amministratori dovremo valutare, per conto e in nome dei nostri concittadini, le iniziative da intraprendere”, ha dichiarato Leoluca Orlando, Presidente dell’AnciSicilia annunciando l’incontro, in programma per oggi pomeriggio, fra l’Associazione dei Comuni siciliani  e i Caprigruppo all’ARS.

“Presenteremo un documento con proposte precise in materia di gestione integrata dei  rifiuti e del sistema idrico, di liberi consorzi e città metropolitane, di federalismo fiscale, di prestazioni sociosanitarie  etc. evidenziando che non c’è più tempo da perdere e che le riforme, sempre annunciate e mai realizzate, sono assolutamente improrogabili”.  Continua Orlando.

“I nostri Comuni sono paralizzati da un crisi  che non è più soltanto finanziaria – conclude il Presidente dell’Associazione dei Comuni siciliani – e ci impedisce  di svolgere adeguatamente il mandato ricevuto dai nostri elettori costringendoci a negare  loro anche i servizi essenziali. Il Parlamento regionale è l’Organo legislativo per eccellenza dove nascono le riforme per la nostra Sicilia e ci auguriamo che l’incontro di oggi sancisca, una volta per tutte,  un cambio di rotta a tutela e in difesa dei nostri Comuni”.

CONDIVIDI