CecalSrl

È durato più di due ore l’incontro tra il Comitato Madonie e Nebrodi per l’ospedale Giglio di Cefalù e i funzionari della commissione tecnica del ministero della Salute, svoltosi presso la sede dell’Eur del dicastero romano. I componenti del comitato hanno presentato un documento, condiviso con i vertici del nosocomio cefaludese, col quale si richiede una deroga per la chiusura del centro nascite del Giglio. Nel lungo colloquio sono state discusse le motivazioni che hanno spinto i cittadini verso tale richiesta. I vertici ministeriali si sono mostrati interessati al caso del Centro nascite Giglio e hanno preso atto di alcune informazioni territoriali importanti. Nei prossimi giorni una nuova relazione verrà presentata alla ministra Beatrice Lorenzin, e si dovrebbero conoscere i nuovi sviluppi della vicenda.
Intanto per giorno 14 aprile è atteso l’esito del ricorso al Tar presentato dai sindaci del comprensorio madonita.

CONDIVIDI