“La presenza del ministro Delrio ci conferma l’attenzione del Governo di fronte alla drammatica questione della viabilità in Sicilia, tornata prepotentemente d’attualità con il cedimento del viadotto Himera. Il compito di amministratori e politici siciliani sarà quello di tenere alta questa attenzione e sollecitare costantemente Roma, affinché si trasformi l’emergenza in occasione e si intraprendano interventi seri in tutto il sistema dei trasporti dell’isola”. Lo ha detto il deputato del Pd Magda Culotta, presente alla visita del ministro Graziano Delrio sul luogo della frana che ha portato alla chiusura di entrambe le carreggiate dell’autostrada Palermo-Catania. Proprio la Culotta, che è anche sindaco di Pollina, nei giorni scorsi aveva chiesto l’intervento di Delrio per portare a Roma la questione della viabilità e dei trasporti in Sicilia: “Non è solo un problema di percorsi alternativi o di distanze – prosegue Magda Culotta – perché ormai in Sicilia non c’è una strada che non presenti criticità e problemi. Di fronte a una situazione del genere, occorre assolutamente impegnare il Governo centrale e avviare un piano di risanamento complessivo e articolato che coinvolga tutte le arterie stradali. È chiaro che dietro a questo evento ci sono pure responsabilità che vanno necessariamente individuate e sanzionate: non è possibile che per anni si è semplicemente aspettato che la frana investisse i piloni del viadotto. Chiederò a tutti gli amministratori che sono in qualche modo coinvolti in questa drammatica situazione di unire le forze e le voci per segnalare costantemente sviluppi e ritardi nel ripristino della viabilità”.
CecalSrl

 

CONDIVIDI