CecalSrl

“Grande apprezzamento per il lavoro svolto dal Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Graziano Delrio, per risolvere in tempi brevi gli enormi problemi di viabilità che in questi giorni hanno colpito la Sicilia”. Così il presidente dell’ACI, Angelo Sticchi Damiani, commenta le misure annunciate dal Governo in merito ai problemi di viabilità sulla A19.

“Ottimo – continua Sticchi Damiani – il progetto di una soluzione temporanea con una bretella di by-pass lunga 2,2 km che collegherà l’uscita di Scillato con quella di Tremonzelli, ripristinando così la circolazione”. Si tratta della vecchia strada realizzata a servizio del cantiere autostradale che costeggia i piloni danneggiati dal dissesto idrogeologico dell’ultimo periodo: in circa tre mesi la bretella sarà pronta e il problema fronteggiato.

L’Automobile Club sta monitorando ora per ora la situazione ed appare tramontata l’ipotesi di una riapertura al traffico del viadotto autostradale in direzione Catania-Palermo, inizialmente indicato come possibile alternativa a doppio senso per il solo traffico leggero. Le campate non hanno superato l’analisi statica, con grossi pericoli di cedimento se il traffico a doppio senso caricherà  eccessivamente soltanto mezzo viadotto. Il viadotto danneggiato sarà interamente demolito e ricostruito. Il Ministro Delrio ha annunciato lo stanziamento straordinario di 30 milioni di euro per i lavori che – secondo ANAS – dureranno circa 2 anni.

L’ACI, supportato dal presidio sul territorio dell’Automobile Club di Palermo e dal grande impegno del suo presidente, sostiene ogni sforzo in favore degli automobilisti siciliani in questa emergenza e segue continuamente l’evoluzione della situazione.

CONDIVIDI