CecalSrl

“La proposta di un volo che colleghi Palermo e Catania dopo la chiusura dell’autostrada A19  a causa  del cedimento dei piloni del viadotto Himera, la cui gravissima situazione, dopo gli ultimi accertamenti, ne imporrebbe la demolizione – ha dichiarato Leoluca Orlando, presidente di AnciSicilia – potrebbe essere una prima soluzione che riunirebbe  ‘via cielo’ le due maggiori città siciliane anche in vista dell’aumentare del flusso turistico, che ci auguriamo sia corposo, anche in funzione dell’imminente apertura di Expo 2015”.

“Tale opportunità, proposta opportunamente dalle società che gestiscono gli aeroporto di Palermo e Catania e condivisa e concordata con il Sindaco di Catania Enzo Bianco, consentirebbe, da un lato di riunire le due maggiori città siciliane e dall’altro può rappresentare un’opportunità per migliorare il sistema aeroportuale siciliano aumentando l’offerta da e per la Sicilia in una logica di ‘sistema’ che vuole immaginare di fare dei due centri degli hub aeroportuali. Siamo pienamente consapevoli che tale scelta non rappresenti la soluzione del problema  e che è certamente compito delle istituzioni – continua Orlando – trovare collegamenti alternativi a quello stradale, ma riteniamo che sia necessario intervenire tempestivamente con provvedimenti urgenti che attutiscano il danno economico che colpisce le nostre aziende, già vessate dalla crisi economica, che si vedono aumentare i costi a causa del prolungamento  stradale gravoso sia in termini temporali, che in termini di carburante e che rendano meno dolorosa la “via crucis” dei turisti che vogliono visitare la nostra Isola”.

CONDIVIDI