CecalSrl

Una “proposta civica” che  parta dai territori,  aperta alla partecipazione di movimenti,  associazioni e semplici cittadini  come alternativa concreta ai tanti annunci disattesi e alle riforme sempre sbandierate e mai realizzate, questo sarà l’obiettivo principale dell’Assemblea aperta, promossa dall’AnciSicilia  per martedì 21 aprile, presso il teatro Regina Margherita  di Caltanissetta, posticipato alle ore 10.30 a causa dei disagi  procurati dall’interruzione della Palermo-Catania.

“L’iniziativa, che ha già ricevuto un notevole numero di adesioni da tutta l’Isola,  rappresenterà l’avvio di un percorso nuovo per ripensare ai problemi dei Comuni lontano da logiche di appartenenza  e da scelte fatte nei palazzi della politica – hanno dichiarato Leoluca Orlando e Mario Alvano, rispettivamente presidente e segretario generale  di AnciSicilia – e tutte le realtà potranno essere rappresentate e portare il proprio contributo promuovendo un nuovo approccio per affrontare, con proposte largamente condivise, le tante emergenze che stanno mettendo in ginocchio la Sicilia come viabilità,  raccolta dei rifiuti, mancata riforma delle province,  federalismo fiscale mai attuato e così via”.

“Partecipazione, trasparenza e  legalità  saranno gli elementi cardine dell’iniziativa – concludono Orlando e Alvano – alla base della quale ci saranno: contenuti,  proposte concrete e  obiettivi condivisi”.

CONDIVIDI