CecalSrl

Si è concluso ufficialmente il campionato di seconda categoria girone C con l’AC Geraci che ha conquistato la prima posizione in classifica e raggiunto il record di imbattibilità. I bluamaranto, infatti, non hanno perso neanche un incontro e sono riusciti, fino all’ultima partita ad onorare questo primato.

Il bilancio della stagione può essere riassunto in poche ma significative cifre. Delle 20 partite disputate 18 sono state vinte e soltanto due pareggiate. 14 reti subite e 58 realizzate. Di queste ultime, 28 hanno avuto una firma comune, quella di Daniele Di Nuovo, attaccante dell’AC Geraci e capocannoniere assoluto di tutti i gironi della seconda categoria.

Stagione magica per l’associazione geracese quella 2014/2015. E non solo numericamente. Il campionato è stato caratterizzato da ottime prestazioni in campo e da una grande sintonia negli spogliatoi. Sicuramente la prima conseguenza della seconda. Se c’è un insegnamento infatti, che i ragazzi del Geraci si porteranno dietro nelle prossime sfide è quello che la sintonia del gruppo, l’unione e la collaborazione, sono elementi fondamentali per realizzare buoni risultati. E il merito va principalmente a mister Cammarata che ha saputo guidare sapientemente la squadra, insegnando ai ragazzi la disciplina e il buon calcio e inculcando loro la mentalità vincente che li ha portati a realizzare un obiettivo che non era mai stato raggiunto nella storia delle società calcistiche geracesi: la prima categoria.

Vincere le partite è un ottimo risultato ma essere una squadra, nel vero senso della parola è forse lo scopo principale di chi pratica lo sport con passione. Per questo oggi, a conclusione della stagione, i ragazzi del Geraci hanno di che esser soddisfatti e approdano alla prima categoria con un valore aggiunto che li porterà, oltre che a vincere ancora molte partite (come tutti speriamo), ad essere degli sportivi veri.

A conclusione di questa avvincente stagione calcistica i bluamaranto tengono a fare alcuni ringraziamenti particolari. Al patron Francesco Giaconia per aver creduto e supportato questo progetto fin dall’inizio e a tutta la dirigenza. Al presidente Daniele Neglia che con il suo entusiasmo ha contagiato e incoraggiato tutti anche nei momenti più difficili. A mister Cammarata, che è riuscito a trasformare loro in campioni, maturi e consapevoli. A tutti i supporter della squadra che hanno seguito e supportato con passione i loro beniamini, in casa e fuori casa e hanno saputo soffrire e gioire insieme a loro.

Nuove sfide attendono l’AC Geraci. Nuove e molto più impegnative. E noi siamo sicuri che loro sapranno affrontarle con la solita grinta di sempre e con il sostegno dei loro dirigenti, dei tifosi, delle famiglie. E naturalmente sotto la guida di mister Cammarata. In campo e negli spogliatoi. Arrivederci a settembre ragazzi! Arrivederci anche a te mister! Noi ci auguriamo che tu possa attraversare quel bosco fatto di alberi da sughero per molti altri mesi a venire.

Maria Pia Scancarello

CONDIVIDI