CecalSrl

«Entro giugno Termini Imerese avrà uno strumento in più per la sicurezza». Sono stati consegnati nei giorni scorsi i lavori per la realizzazione dell’impianto di videosorveglianza denominato “Termini Imerese sicura”.

Per l’Amministrazione comunale guidata da Totò Burrafato questo risultato è motivo di «particolare soddisfazione e compiacimento perché premia il lavoro fin qui svolto sui temi di legalità e sicurezza».

«La nostra comunità – ha spiegato il sindaco Burrafato – tra qualche settimana avrà a disposizione uno strumento in più per la sicurezza personale e collettiva che garantirà  un più puntuale controllo dei siti sensibili del centro urbano e della periferia. Centriamo, complessivamente, un obiettivo che restituisce ai cittadini un paese sempre più all’avanguardia sui temi della tecnologia, della legalità e della sicurezza».

Progetto fortemente voluto dall’Amministrazione Burrafato che già nel suo primo mandato aveva inseguito la realizzazione dell’infrastruttura a servizio del controllo del territorio.

L’intervento è stato approvato il 15 giugno 2012  con Decreto  del Ministero dell’Interno – Dipartimento della Pubblica Sicurezza, nell’ambito del PON Sicurezza per lo Sviluppo Obiettivo Convergenza 2007/2013. Il progetto permetterà di dotare la città di Termini Imerese di un moderno sistema di videosorveglianza, con l’obiettivo di rendere più sicura la città.

Predisposto dal Settore della Polizia Municipale de Comune di Termini Imerese è stato apprezzato positivamente, nella prima fase, dalla Prefettura di Palermo.

Il progetto ha individuato delle aree su cui realizzare il sistema di videosorveglianza, le aree coincidono con le zone di accesso al centro abitato, con le zone di maggior afflusso/ritrovo di persone e con le zone di maggiore concentrazione di attività commerciali e istituti bancari.

Il direttore dei lavori Giuseppe Battaglia ha illustrato tutte le lavorazioni da eseguirsi, ha eseguito misurazioni, rilevazioni e riscontri, ha indicato le aree e i luoghi concessi per l’esecuzione dei lavori. Era presente anche Vittorio Nocera, Direttore dei lavori dell’Impresa Appaltatrice SA.Ma. srl di Aragona. I lavori devono compiersi entro sessanta giorni a partire dalla data di consegna.

L’importo al netto del ribasso è pari a € 180.697,13.

Tra i 23 siti individuati nella prima fase sono annoverate le principali piazze della città (Piazza C.A. Dalla Chiesa, Piazza Umberto I, Piazza Duomo, Piazza S. Antonio, Piazza Europa, Piazza della Vittoria, Piazza La Masa, Piazza delle Terme). Le videocamere saranno presenti, inoltre, in tutti i principali snodi viari della città.

Saranno installate 40 videocamere, 24 fisse e 16 speed dome (telecontrollate), mentre la rete che verrà utilizzata sarà una rete wireless su tecnologia Hiperlan di ultima generazione.

 

Aurora Rainieri

CONDIVIDI