CecalSrl

“La dotazione finanziaria complessiva regionale dei fondi Pac è stata ridotta come comunicato dall’Autorità di gestione, il 10 per cento in  tutta la Sicilia per l’infanzia, circa il 7 per gli anziani,  ed è quindi necessario riprogrammare i piani di intervento entro il 18 maggio, chiediamo dunque che venga convocato l’organismo composto dai sindacati territoriali e dalla dirigenza del distretto socio-sanitario del territorio palermitano con funzioni di indirizzo e monitoraggio. Vogliamo assicurarci che le principali esigenze di politiche sociali del territorio non vengano tralasciate”. A scriverlo in una nota sono i  segretari dei sindacati dei pensionati di Palermo, Spi Cgil, Fnp Cisl e Uilpensionati, Concetta Balistreri, Mimmo Di Matteo e Pino Caruso. “Ci auguriamo che questa scelta incomprensibile del governo nazionale, non incida troppo sull’assistenza  agli anziani e  all’infanzia,  servizi che da soli i comuni non riescono a garantire”.

CONDIVIDI