Il candidato Sindaco Giuseppe Minutilla,della lista “SiAmo San Mauro”, ripropone la lettera che nel corso della campagna elettorale di 5 anni fa, ha presentato e che ritiene ancora attuale.Ecco il contenuto della lettera, fatta pervenire ai cittadini di San Mauro Castelverde nel 2010:

CecalSrl

“CHE COSA CHIEDONO I MAURINI……..
Un Sindaco quotidianamente tra la gente, attento ai suoi bisogni e guida di un’azione amministrativa volta a risolvere con la necessaria determinazione i problemi che da anni impediscono alla comunità di S. Mauro di guardare con fiducia al rilancio dell’economia… questo chiedono gli elettori al prossimo Sindaco.

Chi mi conosce, e sono sicuro che tutti mi conoscono, sa quanto negli ultimi anni mi sono speso per offrire ai cittadini di S. Mauro occasioni per migliorare la propria qualità di vita e partecipare al dibattito sui temi dello sviluppo culturale, sociale ed economico. Sostenuto da quanti hanno a cuore le sorti della nostra comunità e con l’aiuto disinteressato di professionisti ho lanciato iniziative nel campo della prevenzione sanitaria e animato incontri sui temi dell’ambiente, dell’agricoltura, dell’allevamento e dei beni culturali che hanno fatto di S. Mauro un comune al centro di un crescente interesse da parte del mondo della politica.

Un Sindaco che rilanci la presenza di S. Mauro nel contesto del territorio delle Madonie senza accettare in modo subalterno le scelte che nei fatti ci hanno marginalizzato… questo gli elettori chiedono al prossimo Sindaco.
Il nostro territorio ha grandi potenzialità legate alla sua collocazione strategica sia nei confronti dell’entroterra che della costa. In tale direzione è necessario rilanciare il tema della viabilità. La situazione di degrado in cui versano sia la strada di accesso dalla statale 113 che quella che ci collega alle Madonie interne, di fatto impedisce qualunque progetto di sviluppo. Ai pericoli che quotidianamente i maurini devono affrontare per percorrere strade ai limiti della percorribilità, si aggiunge il danno gravissimo alla sopravvivenza delle attività economiche tradizionali e soprattutto a quelle del turismo verso cui si deve puntare. Il lembo di costa che appartiene al nostro territorio è infatti una risorsa sinora non utilizzata che potrà assumere valore se sapremo attrezzarlo per portare le forze economiche verso l’interno, verso S. Mauro dove magnifici boschi e ambiti paesaggistici ricchi di storia e cultura attendono di essere conosciuti. Un territorio il nostro che non ha paura dell’innovazione rappresentato dalla presenza degli impianti per la produzione di energia eolica, ma che soffre al contrario di divieti e vincoli che ne condizionano future prospettive di rilancio. Sul tema dell’innovazione ecocompatibile, dell’agricoltura di qualità, del turismo verde e dell’ospitalità si giocheranno nell’immediato futuro le sorti del nostro Comune e ciò necessità del concorso di tutte le energie di cui disponiamo.

Un sindaco con una precisa collocazione nel quadro politico, che non veda nell’appartenenza un limite ma al contrario un vantaggio.
La mia storia politica mi ha visto sempre schierato con coerenza ma senza paura di cambiare laddove il corso degli eventi ha imposto alla mia sensibilità e intelligenza di rivedere le mie posizioni. Per questo oggi intorno alla mia persona si coagula il sostegno delle forze politiche che si battono per un governo del territorio al servizio delle impellenze dello sviluppo e non della difesa ad oltranza di punti di vista che dimenticano gli uomini e la loro centralità nelle scelte che riguardano la gestione dei beni della collettività.

Un sindaco che guardi alla storia del proprio Comune come una eredità da cui trarre quanto di buono è stato fatto per dare continuità alle azioni positive, ma anche deciso a segnare la discontinuità con gli errori e le storture del passato… ecco quello che gli elettori chiedono al prossimo Sindaco.”

Adesso, ho accettato questa sfida e per tale ragione vi chiedo un convinto sostegno. Quest’anno la mia candidatura viene riproposta, aggregando la maggior parte dei gruppi in competizione per quella tornata elettorale.
Ci SiAmo uniti per cambiare!!

Giuseppe Minutilla, 
candidato sindaco per le elezioni amministrative del 31 maggio – 1 giugno 2015.

CONDIVIDI