CecalSrl

Venerdì scorso i Carabinieri della Compagnia di Termini Imerese con l’ausilio dei colleghi della Compagnia di Enna, hanno tratto in arresto una persona per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

I militari del Nucleo Operativo, nel corso di un servizio antidroga in abiti civili, notavano un’autovettura sospetta nei pressi dell’Autostrada A-19 Palermo Catania e decidevano pertanto di seguirla a distanza con l’intenzione di bloccarla non appena vi fossero le condizioni di sicurezza.

Atteso che la macchina avesse la targa di Enna, i Carabinieri di Termini Imerese informavano i colleghi del posto che predisponevano un posto di controllo nei pressi dello svincolo autostradale senza perdere d’occhio la macchina sospetta.

L’intuizione degli investigatori si rivelava esatta tanto che la macchina prendeva la direzione di Enna ed all’uscita dello svincolo trovava una pattuglia pronta a fermarla.

romano giovanniA quel punto Giovanni Romano (nella foto) classe 1982 nato a Crotone e residente a Enna, alla vista dei militari tentava invano di gettare dal finestrino due involucri che venivano prontamente recuperati dalla pattuglia operante.

Sottoposto a perquisizione personale, veicolare e domiciliare il Romano veniva trovato in possesso oltre che dei due involucri contenenti 200 grammi di hashish, di un coltello intriso della medesima sostanza.

Probabilmente la droga la cui vendita avrebbe fruttato oltre 500 euro, serviva per rifornire la piazza di Enna atteso il cospicuo quantitativo.

Il Romano, già noto a questi uffici veniva pertanto dichiarato in stato di arresto e sottoposto ai domiciliari in attesa del giudizio direttissimo.

CONDIVIDI