CecalSrl

L’ennesimo delitto da parte di un pirata della strada nel centro di Palermo che questa volta ha coinvolto una giovane mamma che si recava al lavoro richiede che il Governo nazionale metta mano con urgenza e senza ulteriori esitazioni alla legge sull’omicidio stradale, cosa che ACI sostiene da anni. E’ un atto di civilta’ e giustizia verso le migliaia di vittime della strada e soprattutto un deterrente, ormai fortemente necessario, per coloro i quali continuano a guidare un autoveicolo senza rispettare i minimi criteri di sucurezza stradale”. E’ quanto chiesto dal presidente dell’Automobile Club di Palermo Angelo Pizzuto, costernato per l’incidente mortale di stamane in via Liberta’ a Palermo.

CONDIVIDI