CecalSrl

Venerdì 22 maggio, presso la Scuola materna dell’Istituto Comprensivo Mons. Arrigo di Montemaggiore Belsito, si è svolto l’incontro conclusivo del progetto “Prodotti tipici e dieta mediterranea”, iniziativa nata da un bando della Regione siciliana che ha come scopo quello di favorire l’utilizzo dei prodotti tipici locali nelle mense scolastiche.
Il Comune di Montemaggiore, insieme a diverse aziende e Istituti comprensivi del territorio siciliano che hanno partecipato al bando, è stato selezionato come partner nel progetto pilota.
La manifestazione ha avuto inizio alle 10.00 e per tutto l’arco della mattinata si è tenuta la cosiddetta “Scuola di alimentazione”, una serie di laboratori del gusto e della salute, organizzata dalla Dott.ssa Francesca Cerami dell’Istituto Idimed, nella quale sono stati coinvolti i bambini dai 3 ai 5 anni.
Nel pomeriggio si è tenuto il momento informativo, che ha visto la partecipazione dei genitori, del personale docente e non docente dell’Istituto, del Sindaco Domenico Porretto, della Dirigente Scolastica Anna Geraci, e dell’Assessore alla Pubblica Istruzione Mariangela Traina, la quale ha interamente curato il progetto.
“Siamo soddisfatti, come Amministrazione comunale, di essere stati selezionati tra i Comuni ammessi a partecipare a questo progetto così importante ed innovativo.” – dichiara l’Assessore Traina – “La mensa scolastica, infatti, per noi non rappresenta soltanto un servizio comunale da erogare, ma anche una azione sociale ed educativa, dal momento che non solo contribuisce ad abituare i bambini ad una sana e corretta alimentazione e a tener conto di come sia di fondamentale importanza il rispetto delle norme igienico sanitarie, ma si connota come un ulteriore momento educativo di formazione e di socializzazione offerto dalla scuola, poiché consente ai bambini di associare il cibo ai valori di affettività, convivialità, scoperta delle diversità e reciproca conoscenza.”

Salvo Gullo

CONDIVIDI