CecalSrl

Gli alfieri CST Sport Riolo e Vintaloro pronti a puntare ai vertici della Targa Florio nel CIR con auto top, mentre nel maceratese la quarta prova di CIVM il sardo Omar Magliona su Osella PA 21Evo Honda, tenterà la zampata al Trofeo Lodovico Scarfiotti

Dal Campionato Italiano Rally a quello Velocità Montagna, dalla Targa Florio alla Sarnano – Sassotetto. Questi i fronti della scuderia messinese di Gioiosa Marea CST Sport impegnata questo fine settimana con i suoi alfieri nella gara più antica del mondo, ovvero la Targa Florio con il beniamino locale Totò Riolo navigato dall’elbano Alessadro Floris nella sfida del Cir alla gara di casa sulla Skoda Fabia Super 2000 ufficiale ERTS Hankook; altro equipaggio di punta quello formato dal corleonese Matteo Vintaloro navigato dall’esperto Massimiliano Cambria e per la prima volta al volante della Citroen DS3, vettura della nuova classe regina dei rally, su cui sono puntati gli occhi per la classifica assoluta e di gruppo. Secondo fronte nel maceratese, dove l’alfiere sardo della CST Sport Omar Magliona, sarà sicuro protagonista al 25° Trofeo Lodovico Scarfiotti Sarnano – Sasotetto, nella quarta prova del Campionato Italiano Velocità Montagna. “Quando ho la possibilità di correre la “Targa” – ha dichiarato Riolo – desidero sempre poter competere a buoni livelli, per questa ragione abbiamo avviato un ottimo e concreto dialogo con i professionisti di S.A. Motorsport. Oltre al supporto diretto di CST Sport, avrò al mio fianco Alessandro Floris, eccellente copilota con cui ho condiviso finora ottime soddisfazioni”. Nel CIVM invece, il pentacampione italiano Magliona, in CN cercherà l’impresa al volante dell’Osella PA21 Evo Honda da 2000cc curata dal Team Faggioli ed ora gommata Pirelli, sulla quale lo scorso anno esordì sul tecnico tracciato marchigiano, dove domenica prossima sarà soltanto alla seconda apparizione. Tornando alla 99^ Targa Florio, i colori della scuderia di Gioiosa Marea CST, saranno rappresentati ad alto livello nel TRN, altrettanto accese saranno le contese per il sigillo finale cui gli equipaggi della CST non vorranno mancare, tra questi il duo composto dai messinesi Giuseppe Messina e Giovanni Barbaro sulla Renault New Clio R3C, ed ancora Giusto Siragusa ed Onofrio Buttitta sulla Renault New Clio RS Light di classe N3. In N2 hanno ambizioni da protagonista gli altri messinesi Orazio e Simone Messina sulla Peugeot 206, mentre sempre su Peugeot 106 Giovanni Giardina e Giovanni Nicchi marcheranno significativa presenza in N1.

Sarà un week end ricco di emozioni ma denso di lavoro – spiega il patron della CST Sport Luca Costantino – tanto perché abbiamo uomini di vertice nella gara di casa, ovvero la Targa Florio, quanto perché in CIVM Omar sarà alle prese con un percorso sul quale vuole assolutamente ben figurare e guadagnare punti importanti. Saremo presenti su entrambi i campi di gara al fianco dei nostri alfieri”-.

CONDIVIDI