CecalSrl

Marco Pomar, con lo stile unico che lo contraddistingue, ha raccolto una serie di racconti (brevi, perché nessuno può permettersi il lusso di perdere tempo) nei quali in un continuo gioco di parole, capovolgimenti, paradossi, parla del tempo, di come scandisce le nostre vite, le influenzi e in che modo ci condizioni nell’amore, nelle scelte importanti, nel confronto con noi stessi e nel rapporto con gli altri.

L’antologia verrà presentata dall’autore in occasione della sesta edizione di Una marina di libri, venerdì 5 giugno alle ore 18, in compagnia di Sergio Vespertino e Ernesto Maria Ponte, accompagnati musicalmente da Manlio Noto. A moderare l’incontro interverrà il giornalista de La Repubblica Lucio Luca.
Avete voglia di confessare al collega che vorreste uscire per un aperitivo? Meglio domani, del resto c’è tempo. Vorreste cambiare la vostra vita? Tranquilli, fra poco è lunedì quindi c’è tempo. Non sapete quale decisione prendere o quale consiglio seguire? Non preoccupatevi, c’è tempo.

Con un’ironia pungente e asciutta, Marco Pomar si destreggia tra scenari fantastici e situazioni di ogni giorno, per condurre il lettore in un viaggio esilarante con tinte agrodolci, capace di far sorridere, ridere di gusto, ma anche riflettere e magari decidere che non basta più avvertire il tempo che scorre, ma bisogna pretendere di viverlo al meglio.

 

CONDIVIDI