CecalSrl

Domani, martedì 7 luglio, il coordinamento regionale dei Club Forza Silvio sarà al fianco del gruppo parlamentare di Forza Italia all’Ars, guidato dal capogruppo Marco Falcone, per protestare sulla autostrada A19, contro l’inaccettabile ritardo da parte dei governi Renzi e Crocetta nell’approntare un piano di intervento che ripristini la viabilità e restituisca ai siciliani la libertà di muoversi.
«Ci sono voluti 40 giorni per dichiarare lo stato di emergenza da parte del governo Renzi, – sostiene il coordinatore regionale dei Club Forza Silvio Rosario Rugnone – e da allora più niente l’elogio alla lentezza del ministro Del Rio, che arrivò ad affermare che i treni devono andare piano per godersi il panorama, mette alla prova persino la proverbiale pazienza del popolo siciliano, ormai esasperato dall’immobilismo del duo sciagura Renzi-Crocetta».
Tra i presenti oltre al coordinatore regionale Rugnone, il vice regionale Giuseppe Munaò, Giuseppe Arnone coordinatore provinciale di Agrigento, Achille Parisi coordinatore provinciale di Enna, Ignazio Russo, coordinatore provinciale di Caltanissetta.

Foto: I presidenti dei club siciliani “Forza Silvio”, al centro il coordinatore Rosario Rugnone

CONDIVIDI