PALERMO   AMMINISTRARE CON I CITTADINI – per una maggiore partecipazione nelle scelte amministrative, trasparenza, programmazione,qualità ambientale, architettonica, urbana.  
CecalSrl

Una manifestazione di piazza, alle soglie  del 391° Festino di Santa Rosalia, ricca di venti creativi e di sorprese, affinché, finalmente a Palermo, le scelte amministrative:

– siano partecipate e non più imposte dall’alto;

–  siano trasparenti e quindi rese note con tutti i mezzi possibili,  (p.e. progetti delle grandi opere pubblicati sul sito del comune, affissi in spazi appositi come per legge);

– facciano parte di una programmazione generale di base, organica e condivisa;

– scaturiscano da competenze e responsabilità specifiche e dichiarate;

– esprimano una necessaria consapevolezza ambientale  (no ad un taglio non indispensabile di alberi, si alla applicazione del regolamento già esistente sul verde, ecc)

– garantiscano una alta qualità architettonica (si a progetti che ri-conoscano il ‘valore’ della città e delle sue parti, redatti da professionisti qualificati o tramite concorsi di progettazione, ecc).

Chiediamo

  •  l’esecuzione in corso di tram, anello e passante ferroviario  trovi i necessari aggiustamenti
  •  il completamento di queste grandi opere sia un reale beneficio per la città, a tutti i livelli.
  • Si approvino e si mettano subito in atto normative e strumentazioni (chieste già da tempo) indispensabili  per una partecipazione strutturata da parte della cittadinanza alle scelte amministrative:
  • Vengano approvate le 8 consulte sul verde, mobilità, opere pubbliche, beni comunali, urbanistica, ambiente e salute, trasparenza e partecipazione, differenze di genere e pari opportunità (le consulte del verde, mobilità e lavori pubblici  possono diventare subito tavoli permanenti  di intermediazione con la cittadinanza  sulle grandi opere);
  • Il titolo II, almeno, del nuovo statuto comunale redatto assieme la cittadinanza contenente nuovi strumenti di partecipazione, trasparenza e programmazione quali il bilancio partecipativo, il referendum abrogativo e propositivo, ecc
  • Il nuovo regolamento sulla gestione beni comuni redatto dalle associazioni cittadine

Hanno già aderito oltre a centinaia di cittadini e cittadine di Palermo

ALBERIAMOPALERMO

ANGHELOS CENTRO STUDI SULLA COMUNICAZIONE

CIRCOLO LEGAMBIENTE MESOGEO

COMITATO BENE COLLETTIVO

COMITATO CENTRO STORICO

COMITATO PER LA RINASCITA DELLA COSTA E DEL MARE

COMITATO VIASICILIAVIALELAZIO

CONSULTE A PALERMO QUANDO?

DECIDIAMOLO INSIEME

GRUPPO RICERCA ECOLOGICA

GUERRILLA GARDENING

LIPU

OLTREVERDE CODIFAS

PALERMODAFARE

PROFESSIONISTI LIBERI

RENURBAN

TOURING CLUB ITALIANO

VOCI ATTIVE

WWF Sicilia Nord Occidentale, già WWF Palermo

coordinamento generale e portavoce Comitato di cittadini per il Bene Collettivo

per informazioni [email protected]

tel 091.341791

segui sulla pagina facebook 
COMITATO BENE COLLETTIVO AMMINISTRARE CON I CITTADINI

https://www.facebook.com/benecollettivo.amministrareconicit…

e in particolar modo sull’evento https://www.facebook.com/events/1665631653670899/

e 
ALBERIAMO PALERMO
https://www.facebook.com/pages/AlberiAMO-Palermo/984142508292883?fref=ts


CONSULTE CIVICHE A PALERMO QUANDO?
https://www.facebook.com/groups/1024430817584494/?fref=ts

CONDIVIDI