CecalSrl

Il 18 luglio 2015, alle ore 17.30, a Cefalù nella sala espositiva di Palazzo Mandralisca, sarà inaugurata la Mostra delle opere di 24 artisti contemporanei, provenienti da ogni parte d’Italia.
Si tratta di un omaggio ai dipinti di Antonello da Messina, “rivisitati” e riproposti, con largo spazio alla fantasia, da artisti affermati che hanno grande dimestichezza con tele, pennelli e colori, artisti, fortemente motivati per la forte attenzione e gran rispetto nei confronti del Maestro.
Una miscellanea dedicata all’autore del Ritratto d’Ignoto, su tavole della stessa misura, per ricordarlo ad oltre cinque secoli dalla scomparsa, sia per la genialità e per il cambiamento impresso alle arti pittoriche, che per la grandezza delle sue opere che lo collocano fra i pittori più rinomati di tutti i tempi nel mondo.
L’evento è organizzato per il ritorno del Ritratto d’Ignoto dall’Expo al Mandralisca, nel quadro anche dell’inizio del comune percorso artistico – culturale tra le città di Pietrasanta e Cefalù. Infatti, l’evento, quale prima tappa del gemellaggio artistico fra le due città è, sempre promosso dal Comitato Archivio Artistico-Documentario Gierut, oltre che dalla Fondazione Mandralisca e dal Comune di Cefalù.
La Mostra resterà aperta fino al 13 agosto 2015 ed è visitabile, gratuitamente, dalle ore 18 alle 21 a Palazzo Mandralisca (via Mandralisca 5 – Cefalù).
Interventi alla inaugurazione:
il Sindaco di Cefalù, Rosario Lapunzina
Il Presidente della Fondazione Mandralisca, Dott. Franco Nicastro
L’Avv. Lino Buscemi, Docente Universitario di Comunicazione Pubblica e collaboratore de La Repubblica
Lodovico Gierut, Critico d’Arte e giornalista
Per saperne di più l’intervista ad uno dei promoter Pino Parisio al Giornale di Cefalù.-

 

CONDIVIDI