CecalSrl

Drammatica corsa per il salvataggio di una vita umana avvenuta stamattina presso Scillato alle ore 10,00 circa .

Il fatto. Mentre percorreva l’autostrada A19 il sig Currao si è sentito male. E’ in compagnia di un suo dipendente, decidono di fermarsi nella piazzola subito dopo lo svincolo in direzione Polizzi . Il suo amico e/o dipendente chiama subito il 118 che manda l’ambulanza più vicina situata a Scillato a poco meno di 5 minuti .

Gli operatori dell’ambulanza lo trovano già disteso in macchina in arresto cardio respiratorio  e si rendono conto che la cosa e’ grave . Provvedono subito ad effettuare le manovre respiratorie , Intervengono con il massaggio e con il defibrillatore ma il sig Currao di anni 62 abitante a Carini non reagisce .

Arriva l’ambulanza di Polizzi Generosa e nello stesso tempo l’elicottero del pronto soccorso di Palermo con a bordo, oltre ai due piloti , anche due medici.

L’elicottero tenta di atterrare più vicino possibile all’infartuato e l’unico spazio praticabile lo trova , in una radura , tra gli alberi presso la strada che porta al centro abitato di Scillato . L’atterraggio nella sua drammaticità ‘ e’ spettacolare .

Subito i medici che erano a bordo vengono portati nel punto dove si trova l’infartuato ma oramai e’ troppo tardi il sig Currao non c’è l’ha fatta.

Il suo corpo viene portato  nella camera ardente del cimitero di Scillato in attesa dell’ordine che possa permettere i familiari a portarselo nel suo luogo di origine

Giovanni Capizzi

Nella foto l’elicottero intervenuto

CONDIVIDI