CecalSrl

Stefano, ventitre anni, affetto da sindrome autistica ha conseguito brillantemente l’esame di maturità con un punteggio di 73/100, presso l’I.P.A.A. “Luigi Failla Tedaldi” di Castelbuono.
Il ragazzo vive presso il Centro di Riabilitazione Suor Rosina la Grua di Castelbuono che eroga prestazioni socio-sanitarie finalizzate al recupero funzionale e sociale dei soggetti affetti da grave disabilità.
Sin dal suo ingresso in struttura, si è lavorato sull’inserimento scolastico, in quanto il processo istruzione-apprendimento non si limita solo alle conoscenze disciplinari, ma grazie ad esse contribuisce alla crescita intellettiva e affettivo-relazionale, finalizzata al processo di integrazione sociale dell’alunno, obiettivi prioritari previsti dai progetti riabilitativi del centro.
Durante il suo percorso scolastico, Stefano ha seguito un Piano Educativo Individualizzato concordato tra la Scuola, il servizio di N.P.I. del Distretto Sanitario di Cefalù e gli operatori del Centro di Riabilitazione, che prevedeva obiettivi in grado di garantire all’alunno la possibilità di apprendimento, d’integrazione e di socializzazione. Attraverso l’uso della metodologia Teacch si è avuta l’opportunità di lavorare e di ottenere dei buoni risultati in vari ambiti quali l’area percettiva e l’area logico-matematica. La conduzione del programma è di competenza dell’area educativa del centro di riabilitazione che ha orientato la scuola tenendo conto del livello di sviluppo raggiunto da Stefano.
Le prove alle quali il ragazzo è stato sottoposto durante gli esami di maturità erano idonee a valutare il suo progresso nell’arco dei cinque anni,in relazione alle sue potenzialità ed ai suoi livelli iniziali.
Ieri sera è stata organizzata una cena per festeggiare il traguardo della maturità di Stefano, alla quale hanno partecipato operatori e compagni.
Un grazie ai docenti, ai compagni di classe, agli operatori del servizio di trasporto e di assistenza e al dirigente scolastico, che hanno capito che Stefano è un ragazzo con esigenze affettive ed esperienziali, ed hanno compreso che la sua presenza a scuola ha rappresentato un arricchimento per tutti quanti.

Giuseppina Giambelluca
Assistente Sociale Centro di Riabilitazione
Suor Rosina La Grua

CONDIVIDI