CecalSrl

Antonello Blandi, grafco pubblicitario, inizia a “comporre” le sue opere, che sono un inno
all’ottimismo, dal 1995 ad oggi hanno fatto il giro del mondo.
Spaziando con disinvolto virtuosismo tra l’irrealtà e la fantasia e seguendo l’impulso della
sua feconda creatività, l’autore si allontana volutamente dai temi e dai canoni della pittura
accademica, per creare fantastiche visioni di sogno, colme di fascino e di gioia. Poesia,
spiritualità e profonda serenità interiore sono felicemente accomunate in uno splendido
connubio nelle suggestive opere di Antonello Blandi che, con uno stile estroso e strettamente
personale, interpreta l’intima essenza dell’inconscio e materializza i sentimenti ed i sogni
dell’umanità (cit. G. B.).
Ed è a Gangi, uno dei borghi più belli d’Italia nominato Borgo dei Borghi 2014 e Gioiello
d’Italia 2012, un paesaggio unico nel suo genere, ricco di storia e di tradizioni, che si svolgerà la sua prossima mostra “Gangi, il Borgo dipinto”, nella splendida sede di Palazzo Bongiorno, una delle strutture più belle di architettura settecentesca delle Madonie.
La mostra si svolgerà nella settimana della “Sagra della spiga”, manifestazione inserita nel
calendario dei grandi eventi della Regione Sicilia, sotto la voce “Tradizioni nobiliari e
contadine”, che rievoca i costumi, le tradizioni e la cultura della vita contadina di un tempo,
intrecciandoli alla mitologia pagana e in particolare alla celebrazione del mito di Demetra,
dea delle messi.

CONDIVIDI