CecalSrl

Con delibera della Giunta comunale, guidata da Totò Burrafato sono stati approvati i lavori di manutenzione del manto stradale sulla statale 113 che collega la stazione di Cerda alla trazzera San Giacinto. “Siamo ben consapevoli che permangono altre criticità in altre zone – ha dichiarato l’assessore alla Vivibilità Lelio Minasola – e ci stiamo adoperando per ricercare nel bilancio 2015 quelle somme necessarie a garantire altri interventi manutentivi”.

Le abbondanti piogge della passata stagione invernale e il continuo transito veicolare di mezzi e macchine operatrici nel tratto stradale hanno reso l’arteria impraticabile. Determinando non solo situazioni di insicurezza e pericolo, ma anche danni economici ai coltivatori della zona per il mancato raccolto. Gli abitanti della zona hanno manifestato le loro problematiche e l’Amministrazione comunale, guidata dal sindaco Totò Burrafato ha provveduto a mettere in atto tutti i passaggi utili a risolvere la situazione.

I residenti della zona Quarantasalme e i coltivatori infatti sono costretti ad utilizzare il tratto di strada comunale compreso tra la SS. 113 e la trazzera San Giacinto e pertanto, hanno subito in questo periodo notevoli disagi. Il competente settore comunale dei LL. PP. ha disposto l’utilizzo di una somma pari a € 13.604,58 disponibile nel bilancio comunale, per effettuare degli interventi di recupero su questo tratto stradale, affinché gli automobilisti possano muoversi liberamente e senza rischi. Il Responsabile Unico del Procedimento nominato è il geometra Giuseppe Sansone, tecnico comunale che ha effettuato una stima dei lavori pari alla somma di 13.570,41 euro.

Si tratta di lavori necessari per far tornare alla normalità il transito nella zona e a breve saranno posti in essere gli adempimenti necessari ad assicurare l’immediato intervento prima che sopraggiungano le precipitazioni piovose con l’arrivo dell’autunno.

“Abbiamo ritenuto – ha precisato il sindaco Totò Burrafato – di dover garantire con le somme disponibili, questo intervento in un’arteria viaria che permette il collegamento tra Termini Imerese e Cerda transitando per il borgo di Villaurea”.

Aurora Rainieri

CONDIVIDI