CecalSrl

Ieri mattina, nelle acque marine, antistanti la località torre Molinazzo, i Carabinieri della motovedetta 250 di Terrasini hanno elevato la violazione amministrativa in materia di pesca ed acquacoltura (art. 10 D. Lgs. n. 4/2012) pari al pagamento di 4000 euro nei confronti di un 41enne, palermitano. I Carabinieri hanno rinvenuto a bordo del natante, condotto dal predetto, circa 1100 esemplari di ricci di mare, pescati in un quantitativo superiore al limite prescritto dalla normativa vigente.
L’odierno intervento dei Carabinieri della Motovedetta 250 rappresentata una delle molteplici attività di vigilanza e controllo a mare assicurata giornalmente dai militari dell’Arma nel particolare tratto marino (interessato, tra l’altro, anche dalla presenza dell’aeroporto “Falcone e Borsellino” di Palermo Punta Raisi), dove viene posta particolare attenzione alle violazioni delle leggi speciali sulla pesca, sulla nautica a diporto, sul commercio di prodotti ittici e sullo sci nautico.

CONDIVIDI