CecalSrl

Ieri, alle prime luci del mattino, i Carabinieri del Nucleo Radiomobile hanno arrestato per il reato di tentato furto aggravato e resistenza a Pubblico Ufficiale, Giuseppe Marchese, nato e residente a Palermo, 1970. I Carabinieri hanno sorpreso il 45enne sul terrazzo di un condominio sito in via Leoncavallo, a cui aveva avuto accesso, attraverso un’impalcatura realizzata per il rifacimento del prospetto dello stabile. Il Marchese raggiunto il terrazzo si era calato in un cortile condominiale dove erano custodite alcune biciclette e viene visto dai Carabinieri, che avendo udito dei rumori si erano posti in osservazione, e scrutano il Marchese mentre prende una bicicletta e se la carica in spalla.
Accortisi della presenza dei militari, il Marchese getta la bicicletta dal terrazzo dal lato di via Catalani e tenta la fuga attraverso l’impalcatura su cui si arrampicava verso l’alto, in modo frettoloso, venendo, tuttavia, bloccato, da un Carabiniere, che si era messo al suo inseguimento e a cui ha sferrato diversi calci, colpendolo più volte allo sterno, nel tentativo di farlo cadere dal ponteggio.
I Carabinieri, hanno altresì, rinvenuto, nella disponibilità del Marchese una torcia ed una tenaglia abbandonati nel cortile e poste sotto sequestro.
L’arrestato è stato trattenuto presso le camere di sicurezza del Comando in attesa del rito per direttissima. Dopo la convalida dell’arresto, l’uomo è stato sottoposto alla misura dell’obbligo di presentazione alla Polizia Giudiziaria.

CONDIVIDI