CecalSrl

CEFALÙ. Uno dei magistrati più temuti e più minacciati dalla mafia, Nino Di Matteo (nella foto), sarà domani, 29 luglio, protagonista a Cefalù della serata degli “Incontri d’estate” promossi dal museo Mandralisca e dall’associazione amici del cinema Di Francesca. Di Matteo presenterà il suo ultimo libro “Collusi”, scritto con il giornalista Salvo Palazzolo, alle ore 21 nella sala Di Francesca.

L’incontro, introdotto da Franco Nicastro, si svilupperà attorno a un dialogo tra il magistrato e Attilio Bolzoni, giornalista di Repubblica. Saranno passati in rassegna i temi centrali del libro che propone analisi e risposte alla domanda di fondo: “Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano a trattare con la mafia?”. A partire dalla sua esperienza di magistrato e di pm nel processo per la trattativa Stato-mafia, Di Matteo è pervenuto a una conclusione: “Evidentemente, nella loro valutazione, ritengono di ricavare vantaggi inestimabili dal rapporto con il mafioso”.

Altro punto cruciale del libro è quello che porta Di Matteo, da vent’anni in prima linea nella lotta a Cosa nostra, a rilanciare l’allarme: la mafia non è sconfitta, ha solo cambiato faccia.

CONDIVIDI