CecalSrl

Il consigliere comunale di ControVento Giovanni Iuppa ha rivolto una interrogazione sulla regolamentazione della circolazione di biciclette al sindaco Rosario Lapunzina ed al presidente del consiglio comunale Antonio Franco
Iuppa, per l’interrogazione, richiede la risposta scritta.

 

Il consigliere Giovanni Iuppa
PREMESSO CHE
– Negli ultimi anni si è registrato un notevole incremento d’utilizzo dei velocipedi siano essi a trazione tradizionale che elettrica;
– La Città di Cefalù non è dotata di piste ciclabili atte alle circolazione esclusiva delle bicilette;
– La circolazione dei velocipedi è regolata dall’art. 182 del D.Lgs. n. 285/1992 e successive modificazioni ed integrazioni (Codice della Strada) e dall’art. 377 del D.P.R n. 495/1992 (Regolamento di Attuazione del Codice della Strada).
CONSIDERATO CHE
– I sopra richiamati D.Lgs. (ed in particolar modo l’art. 377, al comma 6), impone che “Per la circolazione dei velocipedi sulle piste ciclabili, come definite all’articolo 3 del codice, si applicano, ove compatibili, le norme di comportamento relative alla circolazione dei veicoli”.
COSTATATO CHE
– Nonostante le chiare disposizioni normative del Codice della Strada e del Regolamento Attuativo, nel nostro Comune non vengono fatte rispettare le norme comportamentali dei ciclisti, ed in particolar modo il divieto a percorrere in senso contrario a quello di marcia le vie, nonché il divieto di circolare in gruppi, ostacolando la normale circolazione strale (peraltro già notoriamente caotica nel nostro Comune durante il periodo estivo).
RITENUTO CHE
– I corpo di Polizia Municipale ha l’obbligo di far rispettare il C.d.S. a tutti gli utenti della strada, compresi i ciclisti;
Tanto premesso, considerato, constatato e ritenuto,
Interroga la S.V. per conoscere:
Se l’Amministrazione intende sollecitare il corpo di Polizia Municipale affinché tali obblighi e divieti vengano fatti rispettare anche ai ciclisti.

 

CONDIVIDI