CecalSrl

Il 15 Agosto 2015 sul palco del Castelbuono Jazz Festival prima dell’inizio del concerto sarà presentato il nuovo testo di Giorgia Butera (nella foto) “I Sogni Son Desideri. Sono Bambina, Non Una Sposa” e tutta la progettualità correlata in merito la Comunità Internazionale.

Il testo dal titolo “I Sogni Son Desideri. Sono Bambina, Non Una Sposa”, presenta l’uomo di oggi trattando tematiche inerenti l’alta dignità dell’individuo, come educazione sentimentale, educazione sessuale, diritti umani, accoglienza, discriminazione, parola.
La seconda parte del testo è dedicata integralmente allo studio ed alla ricerca internazionale riguardante il fenomeno dei matrimoni precoci e forzati e le spose bambine, tracciando il percorso della Comunità Internazionale “Sono Bambina, Non Una Sposa”. Si tratta di una Comunità per l’Attuazione Buone Pratiche in Materia dei Diritti Umani. Un impegno umanitario che nonostante la negazione delle parole scritte, parla d’amore.
La Comunità Internazionale è la naturale trasformazione in termini di progettualità della Campagna di Sensibilizzazione “Sono Bambina, Non Una Sposa”, terminata il 3 Giugno 2015. Una campagna dall’alto tema e piena riconoscibilità sia nazionale sia internazionale.
Ed in occasione del 55esimo Anniversario Festa di indipendenza della Costa d’Avorio celebrato qualche giorno fa, Giorgia Butera, Presidente Mete e della Comunità Internazionale “Sono Bambina, Non Una Sposa”; Lucien Kouame Aka e Kone Abdoulaye, rispettivamente Presidente e Segretario UN.I.S. (Unione Ivoriani in Sicilia) e Maman Africa, hanno ribadito appello rivolto alla Comunità Internazionale: “Stop Spose Bambine. Stop Matrimoni Precoci e Forzati. Stop Aborti Selettivi. Stop Mutilazioni Genitali Femminili”.

CONDIVIDI