CecalSrl

Anche per questa estate 2015, l’Ospedaletto di Lascari accoglie un nutrito numero di appuntamenti.
Archiviata la II edizione della mostra-mercato delle piante grasse di inizio mese, l’estate prosegue con appuntamenti che si susseguono dal 21 di agosto fino al 6 settembre.
Sono appuntamenti che spaziano dall’intrattenimento culturale-gastronomico del 21, animato dai due autori del libro “Scusi parlo con i televisori? Cronache di un commesso perplesso”, al concorso “Poeti e Sognatori” a cura dell’AUSER di Lascari giunto alla X edizione; al concerto di musi jazz del 24 che vede protagonista il gruppo “Umberto Capilongo Quartet” molto noto nell’ambito di questo genere musicale; per procedere con l’appuntamento teatrale del 25 nel quale una giovane attrice, già più volte premiata, Francesca Tambone Reyes, con 4 monologhi ci presenta una sintesi della condizione femminile.
Quindi si passa alle date dal 28 al 30, che rappresentano certamente l’orgoglio di questa estate per l’Istituzione, in quanto grazie al Vice Presidente Dott.ssa Miriam Cerami, possiamo esporre 30 disegni di Carlo Levi, qui non nella veste arci nota di scrittore ma di pittore.
Questa tre giorni “CARLO LEVI E I DISEGNI DEL PERIODO BUIO” dedicata a questo grande artista del ‘900 si apre il 28 alle 21:00 con una tavola rotonda con relatori: Martino Grasso guida turistica del Museo Guttuso di Bagheria e Miriam Cerami (storico dell’arte), con un intermezzo con letture di poesie di Levi a cura di Enzo Giannone; il 29 ospitiamo un reading letterario con l’Assocult “Apertura a Strappo”, visione ironica di accadimenti contemporanei; la mostra si chiuderà il 30 con una ulteriore tavola rotonda: CARLO LEVI E LE TRADIZIONI POPOLARI” circa il forte legame dell’artista con il popolo e le sue espressioni anche nelle feste propiziatorie  o di ringraziamento.
Altro appuntamento culturale-gastronomico giunto alla IX edizione “In vino salus” che quest’anno sarà il 6 settembre che riscuote sempre un grande interesse da parte del pubblico ben lieto di trascorrere una serata approfondendo le proprie conoscenze sui vini accompagnati da degustazioni di prodotti tipici, con sottofondo di ottima musica.
Caterina Provenza

CONDIVIDI