CecalSrl

Splendida prova di Ninni Rotolo portacolori SGB Rallye, che con una gara perfetta, domina la classifica assoluta tra le vetture moderne centrando una meritata vittoria sulle strade di casa.
Non poteva essere giorno più bello per Ninni Rotolo, la tanto inseguita vittoria assoluta è arrivata proprio sulle sue strade, quelle della cronoscalata Termini-Caccamo.
Con un weekend perfetto il giovane alfiere della Sgb Rallye ha saputo fare tesoro dell’esperienza fin qui accumulata, sia per quanto riguarda il giusto setup della sua potente e veloce Formula Gloria CP8, sia per quanto concerne la gestione della gara stessa.
Enorme soddisfazione per tutto il team ed una carica di agonismo che fa ben sperare per la continuazione del campionato Siciliano di categoria.
“Le sensazioni sono state positive fin dall’inizio del weekend di gara – commenta Ninni Rotolo – la macchina è davvero in perfette condizioni grazie ai ragazzi che la gestiscono in maniera ineccepibile. Fin dai primi metri ho capito che si poteva far bene e siamo riusciti a migliorarci sempre più affinando il setup della vettura dopo ogni passaggio. Non è stato affatto facile però, e devo dire che così c’è ancora più soddisfazione. Il tracciato di gara presentava tante insidie, tratti veloci che si alternavano con tratti sconnessi e altrettanto sporchi e poi la concorrenza era davvero agguerrita. Sono felicissimo del risultato ottenuto e certamente mi sento di dedicarlo a tutti i miei familiari che sono sempre con me per supportarmi e starmi vicino, ma anche alla scuderia che mi affianca, la SGB Rallye di S.Piero Patti, ai ragazzi del team che cura la vettura ed a tutti i miei sostenitori che dimostrano il loro affetto in ogni curva dei campi di gara. Rimaniamo adesso con la testa sulle spalle e sempre molto concentrati, per affrontare i prossimi impegni che ci attendono”.
Nella stessa gara buon 12° posto assoluto per Mario Rotolo, papà di Ninni, a bordo della sua Ligier JS-51 Evo, sempre tra le vetture moderne e ottimo 1° di classe in TC1300 vetture storiche, per Giuseppe Rotolo a bordo di una Simca Rally 2.

CONDIVIDI