CecalSrl

Continua in Croazia, nella cittadina di Labin, la terza tappa di POWER (EuroPean netwOrk of Woman Mayors for Equal OppoRtunities in Citizens’ Life), il progetto che raggruppa i comuni europei amministrati da sindaci donna, di cui il comune di Pollina è capofila. Dopo la tappa spagnola dello scorso marzo, il sindaco Magda Culotta si è recata nella città istriana per rappresentare il comune madonita nella creazione di una rete ‘rosa’ di sindaci in grado di favorire la cooperazione tra le amministrazioni e promuovere le pari opportunità in Europa. Da ieri e fino al 5 settembre, Magda Culotta, il sindaco donna più giovane d’Italia, presenterà agli altri partecipanti al progetto, le iniziative e le buone pratiche avviate dall’amministrazione comunale.  Il progetto si articolerà in tre anni (2014 – 2016), in tre diverse aree europee: il Mediterraneo, i Balcani e l’Europa orientale. La prima tappa lo scorso dicembre, quando la comunità pollinese, con due giorni di dibattiti e confronti ha dato avvio alla rete, ospitando i sindaci e le delegazioni, tutte al femminile, degli altri centri selezionati dal bando comunitario: Tetovo in Macedonia, Ciudad Real in Spagna e appunto, Labin in Croazia. “Continua il tour di questo importante progetto, che esporta in tre aree europee le esperienze e le pratiche di diverse comunità, tutte accomunate da un solo fattore: avere un sindaco o un’amministrazione in rosa – ha commentato il sindaco Magda Culotta -. “Lo scambio di idee è necessario in questa fase di conoscenza perché permette di confrontarsi con diverse realtà, con i loro problemi, i loro punti di forza e di debolezza. Tutto questo è necessario – conclude il sindaco – per raggiungere l’obiettivo prefissato: avviare insieme una rete che cooperi per la promozione delle pari opportunità, non solo a livello locale ma in tutta l’Europa”. Prossima tappa a febbraio, in Macedonia.

CONDIVIDI