CecalSrl

“Esprimiamo tutta la nostra fiducia nei confronti della magistratura, siamo certi verrà fatta chiarezza, ma ribadiamo le nostre preoccupazioni sul tema della gestione dei beni confiscati e sequestrati alla mafia, serve un maggiore impegno delle istituzioni affinché sia sempre più professionale e orientata alla tutela dei posti di lavoro e alla garanzia del futuro delle aziende ”. Ad affermarlo dopo le notizie sull’inchiesta giudiziaria condotta dalla procura di Caltanissetta e la Guardia di finanza di Palermo sulla gestione dei beni sequestrati alla mafia, è Daniela De Luca segretario Cisl Palermo Trapani .
“Sono purtroppo tanti i casi di aziende sottoposte ad un provvedimento di sequestro nei territori di Palermo e Trapani, per questo chiediamo una maggiore attenzione e trasparenza sul tema e certezze sia per la produttività delle aziende, sia per il mantenimento occupazionale, in modo da evitare che provvedimenti giusti e imprescindibili per la lotta alla mafia come quelli delle confische e dei sequestri, possano avere ricadute sul futuro dei lavoratori”.

CONDIVIDI