CecalSrl

Consentirà l’accesso al mare in un tratto di costa finora abbandonato. Ospiterà circa cinquanta punti ombra, un bar, docce al coperto, cabine e servizi igienici, ma sarà anche dotata di un ascensore e di pedane semi moventi per consentire l’accesso ai disabili. Sono solo alcuni dei servizi che la piattaforma di Finale di Pollina erogherà dal prossimo anno. Ieri pomeriggio il sindaco di Pollina e deputato del Pd, Magda Culotta, ha consegnato alla comunità i lavori della piattaforma/solarium, che si estende alle pendici della Torre del Marchese, nella frazione di Finale. A breve saranno appaltati gli ultimi lavori per il completamento della struttura, che a partire dalla prossima stagione balneare potrà ospitare sdraio, lettini e bagnanti. “Anche se l’estate è ormai agli sgoccioli – dice il sindaco Culotta – siamo felici di potere consegnare un’opera che ha rischiato di trasformarsi nell’ennesima incompiuta. Adesso l’intera comunità e i visitatori che sceglieranno Polina e Finale per le loro vacanze potranno usufruire di questa meravigliosa passeggiata sul mare, dello splendido panorama e di un solarium unico per la sua collocazione e per lo scenario in cui è incastonato”. L’opera – che avrà un costo totale di circa 300 mila euro – è stata completata e resa funzionale dall’amministrazione comunale che, dopo essere stata obbligata a recedere dal contratto con la ditta appaltatrice, ha gestito l’emergenza completando la piattaforma con lavori in economia. Per la programmazione 2014 – 2020, sarà proposto un secondo stralcio di lavori con il prolungamento del pontile di 80 metri sul mare e l’ampliamento dello stabilimento sul lato est. Queste opere verranno proposte a finanziamento nella futura programmazione 2014/2020.

CONDIVIDI