CecalSrl

“Chiusa la fase dell’assestamento di bilancio, risulta sempre più evidente che sono maturi i tempi per una riforma complessiva del settore della forestazione. Infatti, per quanto riguarda i forestali, in particolare l’antincendio, vorrei chiarire che l’emendamento di riscrittura del comma 4 dell’art. 12, che mi vede prima firmataria, serve a dare insieme risposte alla rimodulazione finanziaria del servizio antincendio e di riorganizzazione del settore, ma anche a fare in modo che la riduzione del fabbisogno finanziario, invece di ricadere sulle giornate lavorative, si applichi oltre che sul taglio dell’indennità di rischio anche attraverso la riorganizzazione del lavoro, a partire dalla riunificazione del settore che con la Finanziaria era stato suddiviso in due blocchi”. Lo afferma in una nota il deputato Pd Mariella Maggio. “Appare ora molto chiaro che si debba procedere a riformare il settore – aggiunge il vicepresidente della Commissione Lavoro all’Ars -, anche con una proposta organica di riforma del servizio antincendio. Per questo – conclude Maggio -, presenterò un ddl che risponda alle esigenze di reinterpretare il lavoro forestale: dalla salvaguardia del patrimonio boschivo al concetto di bosco produttivo per dare anche finalmente certezze ai lavoratori”.

CONDIVIDI