CecalSrl

Al Signor Sindaco
Rosario Lapunzina
e p.c. al Presidente del Consiglio Comunale
Prof. Antonio Franco
Cefalù lì 01/10/2015

OGGETTO: Interrogazione con risposta scritta sulla mancanza di illuminazione pubblica in via Ustica (c.da Capo Plaia).

Il consigliere Giovanni Iuppa
PREMESSO CHE
– In questi anni di consiliatura è stato sollevato dal sottoscritto lo scarso interesse riservato alle contrade periferiche delle Città di Cefalù che vengono di fatto emarginate e versano in uno stato di totale abbandono;
– Oltre ai già lamentati disservizi inerenti la raccolta rifiuti si evidenziano gravi carenze per quanto concerne la pubblica illuminazione;
– Residenti della via Ustica (c.da Capo Plaia) lamentano la totale assenza di pubblica illuminazione nella suddetta via.
CONSTATATO CHE
– Nella via Ustica è presente un impianto di pubblica illuminazione realizzato (per quanto è stato possibile accertare) dai costruttori della lottizzazione del residence che sorge sulla medesima via come opera compensativa e ceduto al Comune;
– Tale impianto non è mai entrato in funzione e quindi gli apparecchi illuminanti posti sui pali restano spenti per tutto l’arco dell’anno.
CONSIDERATO CHE
– La via Ustica è l’accesso al mare della spiaggia di Capo Plaia frequentata nei periodi estivi da un notevole numero di turisti e bagnanti fino all’imbrunire;
– Il residence è abitato per l’intero arco dell’anno da famiglie che si vedono costrette a dover percorrere nella totale oscurità la via approfittando soltanto dell’illuminazione fornita da alcune ville (quando presente) prospicenti la strada;
– I proprietari delle case della suddetta via pagano la T.A.S.I. (TAssa sui Servizi Indivisibili) che comprende anche la pubblica illuminazione;
– La pubblica illuminazione della contrada Capo Plaia, benché carente, è in funzione fino all’accesso della via Ustica, con molta probabilità sarebbe sufficiente collegare i due tratti per poter assicurare la pubblica illuminazione in tutte le vie della contrada.
RITENUTO
– Intollerabile il permanere dell’attuale stato di cose, anche alla luce delle tasse richieste ai residenti della via in oggetto;
– Pericoloso per l’incolumità dei residenti (dato anche lo stato di degrado del manto stradale che presenta numerose buche);
Tanto premesso e ritenuto,
Interpella la S.V. per conoscere:
1. Quali iniziative intende porre in essere per provvedere all’immediata attivazione dell’impianto di pubblica illuminazione della via in oggetto.

Si richiede risposta scritta.

Distinti saluti
Il Consigliere comunale
Giovanni Iuppa

CONDIVIDI