CecalSrl

La Giunta Municipale di Termini guidata dal Sindaco Toto Burrafato (foto), ieri 1 ottobre 2015, ha deliberato l’annunciata riorganizzazione dei Settori, Servizi e Uffici del Comune di Termini Imerese.
Il provvedimento – che segue un precedente atto di indirizzo con il quale si era dato formale mandato al Segretario Generale, Sebastiano Piraino, di procedere al riordino della macchina comunale – prendendo spunto da quanto previsto dal programma elettorale del Sindaco che, tra i punti fondamentali per il miglioramento dell’efficienza della macchina amministrativa individuava inizialmente la riduzione dei settori comunali da sei a quattro. Nello specifico: Area tecnica, Area economico – finanziaria, Area Servizi al cittadino ed Area Polizia municipale e affari legali.
“La riduzione delle posizioni dirigenziali – sottolinea il Sindaco Totò Burrafato – rientra tra le principali misure della “spending review” a cui devono ispirarsi tutte le amministrazioni pubbliche. Partendo dalle dimensioni del Comune di Termini Imerese e dalla ricognizione del complesso delle competenze dirigenziale, abbiamo ritenuto di dover procedere ad una graduale revisione della dotazione organica prevedendo, nell’immediato, una riduzione dei settori da 6 a 5 così da far coincidere il numero dei dirigenti in servizio con quello dei settori. Ciò è stato fatto, ovviamente, nel rispetto delle normative contrattuali vigenti e cercando di garantire un’equa redistribuzione dei carichi di lavoro e delle responsabilità tra le funzioni dirigenziali”.
L’attività di riaccorpamento e il riassetto di settori, servizi e uffici comunali, condotta con perizia dal Segretario Generale, Sebastiano Piraino, è stata realizzata attraverso una verifica capillare delle competenze di ciascun ufficio comunale, affinché i nuovi settori fossero quanto più possibile omogenei e rispondenti alle esigenze di efficacia ed efficienza della macchina comunale”.
Questo è il nuovo assetto:
– I Settore “Polizia Municipale Affari istituzionali e Generali” assegnato al dott. Antonino Calandriello
– II Settore “Pianificazione territoriale ed edilizia, Patrimonio e Protezione civile” è stato assegnato all’Ing. Loredana Filippone
– III Settore “Lavori Pubblici – Manutenzione – Ambiente” è stato assegnato all’Arch. Rosario Nicchitta
– IV Settore “Gestione Economica Finanziaria, Tributi e Attività Produttive” è stato assegnato al dr. Maurizio Scimeca, che assume le funzioni di Ragioniere Generale del Comune
– V Settore “Cultura – Turismo – Pubblica Istruzione e Servizi al cittadino” è stato assegnato alla D.ssa Clorinda Di Franco

Questo processo è stato ispirato anche dalla necessità di concentrare e migliorare l’attività di alcuni servizi comunali strategici come il patrimonio, le attività produttive e le politiche sportive.
“La nuova riorganizzazione – ha concluso Burrafato – costituisce un atto importante, necessario per dare al nostro Comune un assetto più snello e più rispondente alle reali esigenze dell’Amministrazione. Ai dirigenti sarà richiesto un maggiore e crescente impegno, in virtù anche delle maggiori responsabilità ad essi oggi assegnate, per delle competenze che in precedenza erano distribuite in sei settori.
In ottemperanza a quanto previsto dalla nuova normativa anticorruzione è stata, al contempo, effettuata una robusta rotazione del personale che ha tenuto conto dell’esigenza di garantire l’operatività delle singole strutture e la valorizzazione delle professionalità acquisite dai dipendenti.
L’obiettivo finale è quello di avere una macchina organizzativa più funzionale e trasparente, capace di offrire servizi sempre migliori alla nostra città”.

Aurora Rainieri

CONDIVIDI