CecalSrl

Nella giornata del 6 ottobre, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Bagheria, all’esito di un servizio condotto congiuntamente a personale dell’ENEL, hanno tratto in arresto per furto aggravato di energia elettrica Ivano Rosario Molinaro, bagherese, 1986, noto alle Forze dell’Ordine, gestore di un bar sito nella via Consolare, strada che collega Bagheria a Santa Flavia.
Il controllo, scattato nelle prime ore della mattinata in seguito ad consumi anomali registrati dai tecnici, ha infatti permesso di riscontrare la manomissione del contatore dell’esercizio commerciale sul quale il Molinaro– peraltro recidivo, in quanto già denunciato per lo stesso reato alla fine del 2014 – aveva posizionato un magnete, che consentiva un abbattimento del consumo di elettricità pari al 96,7%.
L’arrestato su disposizione della competente Autorità Giudiziaria è stato tradotto agli arresti domiciliari presso la propria abitazione, ove ha passato la notte prima della celebrazione del processo con rito direttissimo, avvenuta nella mattinata del 7 ottobre presso il Tribunale di Termini Imerese, al termine del quale l’arresto è stato convalidato, pertanto rimesso in libertà.

foto d’archivio

CONDIVIDI