CecalSrl

Martedì 13 ottobre alle ore 18.00, Museo Mandralisca, via Mandralisca, 13 – Cefalù, inaugurazione della mostra DIALOGUS CREATURARUM MORALISATUS
libri d’artista in formato leporello (un libretto formato da un’unica striscia di carta piegata a fisarmonica) a cura di Antonina Greco. La mostra che si inserisce nelle attività:”Il barone Mandralisca di Cefalù, uomo del suo e del nostro tempo”;
resterà aperta fino al 30 novembre 2015.

Autori delle opere
Giuseppe Agnello | Mariano Brusca | Gai Candido, Franco Castiglione | Liliana Conti Cammarata, Nicolò D’Alessandro | Rosetta D’Alessandro | Isabella Ducrot
Antonio Freiles | Laura Giambarresi | Nella Giambarresi, Carla Horat | Giuseppe La Bruna | Michele Lambo, Carlo Lauricella | Rossella Leone | Giovanni Leto, Gaetano Lo Manto | Carmelo Marchese | Elmo Napoli, Gina Nicolosi | Arianna Oddo | Enzo Patti | Marilena Pecoraro, Lorenzo Reina | Salvatore Rizzuti | Salvatore Salamone, Paolo Sardina | Franco Spena | Enzo Venezia, Vincenzo Ventimiglia.

I disegni sono ispirati all’affascinante testo “Dialogus Creaturarum  Moralisatus” che fu pubblicato per la prima volta a Stoccolma nel 1483. Raccoglie centoventidue testi che riprendono i temi della favola di animali di Esopo e Fedro e affondano le loro radici nell’ampio patrimonio di “bestiari”, “herbari” e “lapidari” medievali. “Sono temi apparentemente semplici”, dice la curatrice Ninni Greco “ma complessi nelle implicazioni teologiche e teosofiche, elemento postumo di una simbologia medievale”.

Attorno al “Dialogus” – aggiunge – abbiamo raccolto un gruppo di artisti libristi siciliani di notevole spessore culturale e manuale e abbiamo affidato il nostro pensiero alla loro interpretazione che ne restituisce aspetti individuali e generali in forma assolutamente libera per materiali e linguaggio”.

Per tutta la durata della mostra di libri d’artista verrà attivato all’interno del museo un laboratorio didattico permanente. Le attività proposte accompagneranno i bambini in un percorso di conoscenza che partirà dalla consultazione dei testi del fondo antico della biblioteca del barone Mandralisca contemporanei alla prima edizione del “Dialogus Creaturarum Moralisatus”. I bambini seguiranno il processo di rilettura del celebre testo e, prendendo spunto dalle collezioni malacologica e ornitologica, saranno portati a costruire e illustrare un loro libro d’artista in formato leporello.

CONDIVIDI