CecalSrl

Il team siculo-lombardo vince la Cronoscalata del Santuario con “Claudio 65”, Natale Mannino vince il terzo gruppo, Giuliano Palmieri vince il titolo.

Continua la serie positiva di successi per il Team Guagliardo, ancora una volta sul gradino più alto del podio grazie all’indiscussa vittoria di “Claudio 65” nella seconda edizione della Cronoscalata del Santuario.

L’esperto pilota palermitano, dopo il miglior tempo fatto registrare durante le prove ufficiali del sabato, ha sfoderato una magistrale prestazione sul viscido asfalto della gara domenicale, che gli ha consentito di vincere anche il secondo raggruppamento, coadiuvato da un’azzeccata scelta di gomme e dalle impeccabili regolazioni consigliate dal Team Guagliardo sulla sua Porsche Carrera RS.

Ho coronato un sogno – ha esclamato Claudio – Ho visto per la prima volta questa gara con mio papà che correva nel 1971. Ho sempre desiderato farla, ma non mi sarei immaginato di poterla vincere. Un brivido solo per un testacoda in un tornante, per il resto gara perfetta grazie all’ottimo lavoro di tutta la squadra”

La pioggia battente è stata quindi il primo rivale per le tre Porsche schierate da Mimmo Guagliardo nella gara cefaludese.

A farne le spese è stato Natale Mannino, a causa di una scelta di gomme poco adatta al fondo bagnato, il quale in compenso con la sua potente Porsche 911 SC si è dimostrato ugualmente il più veloce tra le auto del terzo raggruppamento.

Le condizioni sono state davvero difficili – ha chiosato Mannino – Si poteva fare meglio, soprattutto se avessi avuto delle gomme più adatte al fondo bagnato. Comunque la piazza d’onore assoluta, il successo di raggruppamento e la vittoria di un compagno di team sono una grande soddisfazione”

Tra gli 11,8 Km della Cefalù-Gibilmanna, la Porsche Carrera RS del bolognese Giuliano Palmieri si è classificata seconda di secondo raggruppamento, vincendo così la categoria nel Campionato Italiano Velocità Montagna Autostoriche.

Un titolo conquistato nella gara più difficile per via del meteo – ha commentato Palmieri – Poi ero all’esordio su questa strada e ho usato la Porsche del team Guagliardo per la prima volta. Ma tutto è andato bene perché ho finalmente vinto il titolo di 2° Raggruppamento”

Ulteriori informazioni, video e foto possono essere consultate sul rinnovato sito ufficiale www.guagliardo911.com oppure attraverso i social network Facebook e Twitter.

Giuseppe Natoli

CONDIVIDI