CecalSrl

Grandissima prestazione dei ragazzi di mister Manzella che si impongono all’esordio in serie B per 6-2 contro il Villa Passanisi.
Lontano dalle mura amiche del PalaTricoli di Cefalù , ancora inagibile e quindi inutilizzabile per le partite di campionato, i biancoblu giocano un buon calcio, portando a casa una vittoria, importante quanto per la classifica quanto per il morale.
L’inizio è vibrante, la tensione palpabile, il Real ha il pallino del gioco ma non riesce a trovare la via del gol, ci prova prima Pereira dalla distanza, poi Madonia con un tap in a seguito di calcio d’angolo ma in entrambe le occasioni si salva con un gran riflesso l’estremo difensore.
Il vantaggio si concretizza finalmente al 4′ grazie ad una discesa di Zamboni che pesca Pereira da solo in area di rigore che finalizza una grande ripartenza.
Rotto il ghiaccio il Real raddoppia con il capocannoniere della passata stagione, Carlo Hamici, ottimo lo stop di tacco che permette all’italo algerino di trovarsi a tu per tu con il portiere per poi freddarlo con un ottimo sinistro a giro
Il primo tempo si chiude sul 3-1 con la rete siglata Zamboni, fortunato nel trovare la deviazione dallo sfortunato Spampinato che tocca la palla prima di depositarsi in rete.
Nella ripresa i leoni appaiono in controllo e sfruttano al massimo la superiorità numerica al 4′ della ripresa con il primo gol del capitano Jean Cividini.
La quinta marcatura è ancora di Hamici, che dopo la solita scorribanda sull’out di destra calcia forte in mezzo e sfrutta l’ennesimo tocco maldestro con la palla che si deposita in rete dopo una carambola.
Il finale è combattuto nonostante il punteggio, gli ospiti realizzano la seconda rete (5-2) e si rendono per più di una volta pericolosi dalle parti del sicuro Sapia prima che Cividini chiuda le danze con il gol del definitivo 6-2 a seguito di una azione partita dalla propria metà campo e chiusa dopo un 1-2 con un sinistro potentissimo.
“E’ una grande emozione – commenta il presidente Castiglia- siamo felicissimi per i primi nostri tre punti in B e invitiamo ancora una volta le autorità a intervenire più celermente possibile sul nostro palazzetto perché il pubblico cefaludese merita questo spettacolo e questa squadra”.

Francesco Petrigna

CONDIVIDI