CecalSrl

Condividere buone pratiche di amministrazione e aprire un coordinamento politico sulle grandi questioni come la gestione dei rifiuti, l’Ato idrico, depuratori e precari degli enti locali.
Nasce la “Rete della Buona politica” tra sindaci e amministratori dei comuni del Palermitano, un fronte comune che si pone come tessuto aggregante per la sinistra nella provincia.
A promuoverla circa cinquanta amministratori locali riuniti ieri a Palermo, tra cui i sindaci di Piana degli albanesi, Castellana sicula e Isnello e assessori e consiglieri comunali di Palermo, Carini, Partinico, Cinisi, Belmonte Mezzagno, Capaci, Alimena e Aliminusa.

CONDIVIDI