CecalSrl

Il campo di baseball di viale dell’Olimpo, notoriamente, versa in un generale stato di degrado e di abbandono. La struttura costituta dal campo da gioco e da una serie di immobili tra magazzini ed uffici, è stata oggetto di una serie di furti (di materiale ferroso) e danneggiamenti, incendi ed atti vandalici, così come testimoniano le numerose denunce in merito presentate dal novembre 2014.

Ieri pomeriggio una pattuglia della Stazione Carabinieri di Partanna Mondello, impegnata in un servizio di controllo e di prevenzione dei reati predatori, transitando nei pressi del cancello ingresso autobus, ha notato che parte della recinzione era stata tagliata e ricongiunta con due cavi elettrici.

Intuendo che all’interno vi fosse qualcuno, i Carabinieri sono entrati nella struttura notando immediatamente un uomo, successivamente identificato in DOMINICI Vincenzo (nella foto), palermitano classe 1971, abitante in via Rocky Marciano, volto noto alle forze dell’ordine, intento a trasportare una lamiera verso un carrellino sul quale erano disposte una serie grosse lastre di alluminio.

Alla vista degli uomini dell’Arma, il DOMINICI si dava alla fuga nascondendosi nella fitta vegetazione, venendo fermato da un’altra pattuglia giunta sul posto in ausilio.

L’uomo, noto agli operanti, perché arrestato e condannato circa sei mesi fa, per furto di materiale ferroso presso un cantiere edile in zona Partanna Mondello, riferiva di aver raccolto le lamiere e di averle sistemate sul carrello per poi rivenderle per 20 – 30 €.

Il DOMINICI su disposizione dell’Autorità Giudiziaria è stato tratto in arresto e tradotto presso il Tribunale di Palermo dove è stato giudicato con il rito direttissimo, conclusosi con la convalida dell’arresto e la condanna a otto mesi di reclusione e 100 € di multa, pena sospesa, inoltre sottoposto alla misura cautelare dell’obbligo di firma alla Polizia Giudiziaria, pertanto rimesso in libertà.

CONDIVIDI