CecalSrl

Continua senza sosta l’attività di contrasto allo spaccio e consumo di droghe, da parte dei Carabinieri della Compagnia Piazza Verdi, nei quartieri rionali della città.
In due distinte operazioni antidroga i militari dell’Arma hanno tratto in arresto tre volti noti alle forze dell’ordine, trovati in possesso presso i loro domicili al “ Ballarò” ed a “Bonagia”, sostanze stupefacenti del tipo “hashish” e marijuana”.
I primi ad entrare in azione, verso le ore 18:00 sono stati i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Piazza Verdi, che hanno arrestato Pietro Senapa, nato a palermo classe 1954, ivi domiciliato in via Fratelli Campo, disoccupato. L’uomo, con alle spalle un curriculum di tutto rispetto, a seguito di perquisizione personale, veniva trovato in possesso di grammi 17 di hashish e grammi 3 di marijuana, nonché della somma contante di 30,00 euro ritenuta provento dell’illecita attività di spaccio. La sostanza recuperata nel corso dell’operazione è stata posta a sequestro in attesa delle analisi di laboratorio scientifico.
L’arrestato trattenuto presso camere di sicurezza su disposizione della competente Autorità Giudiziaria è stato giudicato con rito direttissimo, conclusosi con la convalida e la sola misura cautelare dell’obbligo di dimora, pertanto rimesso in libertà.
A seguire verso le ore 19.00, a Palermo, i Carabinieri della Stazione Oreto unitamente a militari della Compagnia Piazza Verdi e della C.I.O. del XII Battaglio Sicilia, nel corso di una serie di controlli antidroga traevano in arresto: Lorenzo Pensabene, nato a Palermo classe 1988, ivi domiciliato in Piazzetta Teresi, disoccupato, poiché a seguito di perquisizione locale, veniva trovato in possesso di grammi 190 di sostanza stupefacente tipo marijuana, un bilancino di precisione e materiale per il confezionamento delle singole dosi; MARINO TERESI Antonino Marco, nato a Palermo classe 1993, ivi domiciliato in via Bonagia, disoccupato, poiché aseguito perquisizione domiciliare, veniva trovato in possesso di grammi 50 di sostanza stupefacente tipo marijuana.
Tutta la sostanza recuperata nel corso delle due operazione è stata posta a sequestro in attesa delle analisi di laboratorio scientifico, al fine di accertare l’esatto principio attivo delle stesse.
Lorenzo Pensabene, su disposizione della competente Autorità Giudiziaria è stato associato presso la casa circondariale “Pagliarelli” mentre Antonino Marco Marino Teresi , trattenuto presso le camere di sicurezza della Stazione Carabinieri Oreto nella giornata di ieri è stato giudicato con rito direttissimo, conclusosi con la convalida e la sola misura cautelare dell’obbligo di dimora, pertanto rimesso in libertà.
Nel corso di altri controlli del territorio i Carabinieri hanno controllato n. 35 cittadini comunitari, n. 5 persone sottoposte a misure di prevenzione, n. 33 veicoli, elevate 11 contravvenzioni al Codice della Strada, ritirate n. 1 patente di guida e n. 3 carte di circolazione.

foto di repertorio

CONDIVIDI