CecalSrl

Parte la seconda fase del progetto “Liberi tutti”, promosso negli spazi dell’Istituto comprensivo statale “Karol Wojtyla” dall’associazione “Libertas” e finanziato dall’assessorato della Famiglia, delle Politiche sociali e del Lavoro della Regione Siciliana. Alle 10 di mercoledì 21 ottobre la presentazione delle prossime attività in programma nella sede dell’Istituto scolastico, in via dell’Arsenale 62 (parallela di via dei Cantieri).
Un intervento di prevenzione dell’uso di alcool, di fumo e di tutte le nuove dipendenze patologiche ancora poco conosciute che coinvolgerà alunni, docenti, operatori del territorio e famiglie. Soggetti con i quali si sta costruendo un percorso integrato, al fine di promuovere il benessere psico-fisico dei giovani anche attraverso uno sportello di accoglienza, ascolto e consulenza, operativo ogni settimana nei locali della scuola, e la realizzazione di uno spot.
Durante l’evento di presentazione del progetto saranno illustrate le modalità con cui tutto ciò sarà realizzato, insieme ai tanti appuntamenti in programma sino alla Primavera del 2016. Saranno presenti: il preside della “Karol Wojtyla”, il prof. Giuseppe Drago; il presidente dell’associazione “Libertas”, il dott. Antonio Mazzaglia; gli esperti che stanno guidando le attività: la psicoterapeuta Gisa Maniscalco, la counselor Aurelia Granà, la pedagogista Marinù Cimino; la psicologa Silvia Mendico, la giornalista Gilda Sciortino; ma anche i genitori e i ragazzi con i quali si sta costruendo questo percorso di consapevolezza.

CONDIVIDI