CecalSrl

IX EDIZIONE FUNGHI FEST – UN INCREDIBILE SUCCESSO PER UN EDIZIONE DA RICORDARE  RADDOPPIATE LE PRESENZE RISPETTO ALLA PRECEDENTE EDIZIONE UN FIUME IN PIENA DI VISITATORI PER LE STRADE DI CASTELBUONO LUNGHI KM DI CODE E LUNGHE ATTESE AL CASELLO AUTOSTRADALE.

Nella sola giornata di domenica c.a.15.000 le presenze stimate a Castelbuono in occasione della IX edizione di FUNGHI FEST che si riconferma evento di rilevanza regionale di grande richiamo turistico.

Numerosi gli appuntamenti in programma che hanno fatto da cornice ad una kermesse enogastronomica diventata ormai una tappa obbligata nel panorama delle manifestazioni regionali,  degustazioni di pasta con funghi, vino e dolci tradizionali delle Madonie, stand, concerti, spettacoli, artisti di strada, visite guidate, escursioni nel Parco delle Madonie, convegni e mostre.

Coinvolti nel progetto anche i docenti e gli alunni dell’ I.I.S. “L. Failla Tedaldi” sez. IPSSAR di Castelbuono, dell’I.C. “F. Minà Palumbo” di Castelbuono e l’I.I.S. “Mandralisca” sez. I.P.S.S.E.O.A. di Cefalù.

Nella Sala delle Capriate presso il Museo “F. Minà Palumbo” si è tenuto il 4° Convegno Regionale dal tema “La biodiversità dei funghi delle Madonie: specie eduli e tossiche” organizzato dal Direttore del Museo Prof. Rosario Schicchi e dal Prof. Giuseppe Venturella dell’Università di Palermo, mentre la mostra sui funghi è stata curata dall’Ass.ne Naturalistica delle Madonie “F. Minà Palumbo”.

Al casello autostradale si sono registrati notevoli disagi per gli automobilisti che hanno dovuto sopportare km di code, con attese che hanno superato l’ora e mezza, prima di poter varcare l’uscita per Castelbuono, caselli privi di personale in servizio in giorni da bollino rosso, disagi che hanno indotto molti automobilisti ad uscire al casello di Tusa per raggiungere la cittadina madonita e costretto altri a rinunciare alla gita fuori porta programmata.

Ristoranti, alberghi e b&b hanno registrato il tutto esaurito e, anche se costretti a doppi turni, non hanno potuto soddisfare l’enorme richiesta di questi giorni, rinunciando a centinaia di prenotazioni.

Jhonny Lagrua: “Sono molto soddisfatto per il grande successo della IX edizione del Funghi Fest.

gente a castelbuonoE’stato incredibile e inaspettato vedere così tanti visitatori nella tre giorni dedicata al fungo che hanno letteralmente affollato il nostro paese e le strutture ricettive in queste splendide giornate di sole e di grande festa, tutto questo ci ripaga dei sacrifici e del lavoro svolto per centrare l’obbiettivo, direi ampiamente raggiunto, di promuovere il nostro territorio e i nostri genuini prodotti, in particolare il fungo, coinvolgendo le aziende del territorio in un percorso enogastronomico legato al territorio e alla valorizzazione dei prodotti a km 0.

Voglio ringraziare di cuore tutti coloro che mi hanno collaborato prima, durante e dopo questo grande evento che ha saputo attrarre migliaia di visitatori da tutta la Sicilia dando un importante contributo all’economia della nostra città.

Ringrazio i preziosi componenti dell’Associazione Culturale Promomadonie che hanno lavorato al mio fianco, il Dirigente dell’ l’I.I.S. “L. Failla Tedaldi” sez. IPSSAR di Castelbuono e dell’I.C. “F.Minà Palumbo” Dott.ssa Maria Cicero, il Dirigente dell’I.I.S. “Mandralisca” sez. I.P.S.S.E.O.A. di Cefalù Dottor Francesco Di Majo, il Sindaco e l’Amministrazione Comunale di Castelbuono, il Direttore del Museo Naturalistico “F.Minà Palumbo” Prof. Rosario Schicchi, il Prof. Giuseppe Venturella dell’Università di Palermo, l’Assessorato Regionale al Turismo, Sport e Spettacolo e l’Assessorato Regionale dell’Agricoltura, dello Sviluppo Rurale e della Pesca Mediterranea.

Un ringraziamento particolare va ai numerosi Sponsor che anche quest’anno hanno dato un grande contributo per la realizzazione di questo evento, in particolare: Fondazione Scicolone, Giaconia Supermercati, F.lli Fiasconaro, Pasta Vallolmo, Abbazia Santa Anastasia, Vini Venticolli, Biscotti Paolo Forti.

Siamo già al lavoro per migliorare, perfezionare ed organizzare un sorprendente X Edizione”.

VEDI SERVIZIO FOTOGRAFICO IN GALLERIA 

CONDIVIDI