CecalSrl

gangi-calcio11-2015bNasello condanna la Spartacus nel finale. L’Asd Città di Gangi vince ancora e rimane in testa alla classifica del Girone H di Prima Categoria.
La capolista Asd Città di Gangi affronta al Raimondi l’Asd Spartacus per la 6^ giornata di campionato. I padroni di casa mischiano un po’ le carte rispetto alle precedenti uscite, dovendo far fronte alla lunga lista di indisponibili nella quale figurano addirittura i ¾ della difesa titolare. gangi-calcio11-2015cLa pioggia battente condiziona non poco la gara, rendendo il terreno di gioco molto pesante e costringendo entrambe le compagini a cercare più il lancio lungo che il fraseggio. Nella prima frazione di gioco le due squadre provano più volte ad affondare il colpo: le occasioni più importanti arrivano su calcio da fermo, con Ojeda, che costringe Puglisi a guadagnarsi la pagnotta grazie ad un paio di uscite in mischia e soprattutto con una straordinaria parata a fil di palo al 37′, per la Spartacus e con Nasello, che impegna Fasciano angolando bene ma senza imprimere forza alla sfera al minuto 39, per il Gangi. E’ il preludio al gol per i giallorossi: passa soltanto un giro d’orologio e, sugli sviluppi di un corner, il portiere ospite smanaccia allontanando il pallone, Seminara rimette nel mucchio di testa e Marcenò, nel tentativo di allontanare, colpisce di testa battendo Fasciano. Il vantaggio del Gangi dura però soltanto 5 minuti, infatti, proprio allo scadere del primo tempo, Ojeda mette in mezzo dalla bandierina e Pastorello impatta di testa battendo l’incolpevole Puglisi. Non c’è tempo neppure per riprendere il gioco, si va negli spogliatoi sull’1-1.
Si parte subito forte nella ripresa, con 3 occasioni in 4 minuti: pronti via è Bongiorno a calciare in porta senza inquadrare lo specchio, al 46′ Nasello ci riprova dal vertice destro dell’area su punizione, con Fasciano che sventa in angolo, ed infine al 48′ Pastorello, in agguato su un pallone che scavalca Brucato, calcia dal limite ammutolendo i tifosi locali finché il pallone non termina sul fondo. Dopo un grande avvio, il secondo tempo perde di intensità sotto l’incessante precipitazione, lasciando spazio a poche annotazioni. Nel finale però la capolista decide di osare e, dopo l’espulsione per doppia ammonizione di Guarino all’80’, si rende pericolosa per due volte con Coulibaly, che al minuto 82 colpisce l’esterno della rete ed all’88’ calcia ad incrociare sul secondo palo con la palla che termina di poco sul fondo. Un minuto più tardi i giallorossi conquistano un altro calcio di punizione appena due metri fuori dall’area e tifosi, compagni e mister incrociano gli sguardi su un’unica persona: troppo fresco per non essere rievocato il ricordo della splendida punizione calciata da Nasello nell’ultima giornata di campionato a Leonforte. L’esito del calcio piazzato sembra quasi scontato e il numero 3 giallorosso non tradisce le attese: al minuto 89, al terzo tentativo, Nasello riesce non solo a ripetersi ma addirittura a superarsi, calciando una punizione perfetta che scavalca la barriera e si insacca sotto l’incrocio dei pali, condannando la Spartacus. La partita praticamente finisce qui.
Passano le settimane e l’Asd Città di Gangi è sempre in testa alla classifica, saldamente aggrappata alla vetta grazie ai 16 punti conquistati in 6 gare. Va ormai scemando l’effetto sorpresa nel vedere i giallorossi così in alto, ma sicuramente non l’entusiasmo che sta riuscendo a generare la squadra allenata da mister Scavuzzo, sia negli spogliatoi che sugli spalti.
Gianluigi Virga

Asd Città di Gangi – Asd Spartacus 2-1

Gangi: Puglisi, Arona, Nasello, Duca, Brucato, Seminara, Bongiorno, Paternò, Coulibaly, Dino (66′ Alaimo I.), Monaco.

Spartacus: Fasciano, Guarino, Anzalone F., Falzone (76′ Calagrammi), Peregrino, Marcenò, Ojeda, Liberti (67′ Liberti), Pastorello, Centanni, Sciarratano (83′ Baglio).

Gol: 40′ Marcenò (Autorete), 45′ Pastorello, 89′ Nasello.

Ammoniti: Dino, Nasello (Gangi), Guarino, Falzone, Ojeda (Spartacus).
Espulsi: 80′ Guarino (doppia ammonizione).

CONDIVIDI